martedì 17 settembre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 3.302 visite
sab 10 ago 2019 09:38 ~ ultimo agg. 11:48
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 3.302
Print Friendly, PDF & Email

Nella notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto in flagranza per resistenza, violenza, oltraggio a Pubblico Ufficiale e lesioni personali, una 23enne residente a Villa Verucchio.
In particolare la ragazza, alle 3:30 circa in evidente stato di alterazione psicofisica, è andata in un locale di Rivabella e, senza alcun plausibile motivo, ha iniziato ad inveire contro i camerieri ed il titolare. La giovane è stata accompagnata fuori dal locale e all’arrivo dei militari intervenuti su richiesta al 112, alla presenza di numerose persone che stavano seguendo situazione, li ha aggrediti dapprima verbalmente con insulti e minacce e poi li ha colpiti con schiaffi, calci pugni venendo a fatica bloccata e fatta salire a bordo dell’auto di servizio. E’ stata condotta in caserma e dichiarata in stato di arresto. Espletate le formalità di rito, la donna è stata trattenuta presso le camere di sicurezza della Stazione Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Questa mattina, a seguito di udienza di convalida presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato e la ragazza ha patteggiato sei mesi e 10 giorni di reclusione con il beneficio della sospensione condizionale della pena.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna