lunedì 19 agosto 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 10 giu 2019 16:29 ~ ultimo agg. 11 giu 09:48
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Domenica 9 giugno all’RDS Stadium di Rimini ha avuto luogo il saggio “GINNASTICA CHE PASSIONE” della Polisportiva Celle, che ha festeggiato il suo 40esimo anno di attività, una splendida passerella di tutti gli agonisti della Polisportiva e un colorato spettacolo dei vari corsi appena conclusi.

E sì, la ginnastica artistica è una vera passione per chi la pratica, una passione dirompente e totalitaria che ti dà molto ma richiede molto. Sono più di 20mila gli atleti, dai più piccoli ai più grandi, che si sono avvicinati nel corso di tutti questi anni a questo sport, ancora troppo sottovalutato.

Ed è proprio in un’epoca come questa, nella quale si sono persi i veri valori, che bisogna dare merito a quei ragazzi che imparano dalla ginnastica che per saper fare bene una cosa ci vuole lavoro e sacrificio. E questo il settore agonistico della Polisportiva Celle sia maschile che femminile, lo sa bene: quattro ore di allenamento al giorno sei giorni su sette, senza sosta. E quando i risultati arrivano, quando gli atleti della Polisportiva Celle si contraddistinguono tra i loro coetanei in tutta Italia, nei vari campionati Italiani a livello regionale, interregionale e Nazionale bisogna fare festa.

Tutto questo però non esisterebbe se non ci fossero tecnici preparati con la medesima passione, tecnici come quelli della Polisportiva che vantano un passato da super atleti come Pierluigi Pellizzola, Pietro Di Pumpo (Gymnasiade, Campionati Europei) e Stefano Blasi per la maschile e Michela Carlini (campionati Europei Seniores – Assoluti Italiani – Giochi del Mediterraneo ), Beatrice Bruni e Marco Baioni per il settore femminile.

Grazie a persone come loro la ginnastica continua ad esistere e a farci sognare con le sue esibizioni!

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna