sabato 15 giugno 2019
menu
In foto: l'auto fermata
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 4.990 visite
sab 1 giu 2019 16:18 ~ ultimo agg. 2 giu 19:59
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 4.990
Print Friendly, PDF & Email

 

Inseguimento con sparatoria della polizia stradale nei confronti di un’auto che è fuggita all’alt di un posto di controllo allo svincolo sulla vicina Statale Adriatica. E’ successo oggi pomeriggio poco dopo le 14. Un agente vedendo una Lancia Y grigia arrivare ha intimato l’alt con la paletta, ma l’utilitaria non si è fermata e, secondo una prima ricostruzione della Stradale, ha colpito il braccio del poliziotto che per tutta risposta ha esploso quattro colpi di pistola in direzione della Lancia che hanno infranto il lunotto posteriore. Poi l’auto della Stradale è partita all’inseguimento dell’utilitaria, che ha imboccato via Tonale in direzione mare, bloccandola dopo poche centinaia di metri.

Il conducente, un riminese di 28 anni, è stato immobilizzato a terra dagli agenti. Poi, miracolosamente illeso ma visibilmente scosso, dopo essersi scusato e aver ammesso le proprie responsabilità, ha cercato di giustificare il mancato alt dicendo che aveva fretta di raggiungere la fidanzata. Se la caverà con una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Il poliziotto che rischiato di essere investito ed è stato colpito ad un braccio, invece, è stato accompagnato in ospedale per accertamenti. La Lancia Y posta sotto sequestro dalla Stradale. Via Tonale, inizialmente chiusa al traffico, è stata riaperta fino alle 17 a senso unico alternato. Sul posto è intervenuta anche la Polizia Scientifica per i rilievi di rito.

 

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna