lunedì 16 settembre 2019
menu
In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 14 mar 2019 12:36 ~ ultimo agg. 19:39
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Già a gennaio in un controllo la Polizia aveva scoperto che in quello che doveva essere un semplice locale per bere e mangiare, si organizzavano vere e proprie serate danzanti, senza alcun permesso: venivano spostati i tavoli e si creava una sorta di pista da ballo.

Ma, nonostante la multa e il provvedimento di cessazione dell’attività di ballo emesso in quell’occasione, il locale – l’Eurobar in viale Regina Margherita a Miramare – secondo quanto ricostruito dagli agenti ha continuato ad organizzare gli eventi, pubblicizzati soprattutto sui social, nonostante il gestore avesse dichiarato di non farlo più.  Ieri sera il personale della sezione polizia amministrativa e sociale della Polizia di Stato e la Polizia locale del distaccamento di Miramare, hanno effettuato un nuovo controllo e hanno scoperto che in pista ci si continuava a scatenare

Il gestore, oltre ad essere deferito all’autorità giudiziaria per il mancato rispetto del dispositivo del SUAP, è stato nuovamente sanzionato per l’art. 68 del Tulps e per il mancato rispetto delle norme sull’inquinamento acustico.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna