lunedì 21 ottobre 2019
menu
Basket C Gold

Albergatore Pro RBR-Guelfo Basket, la vigilia di coach Massimo Bernardi

In foto: Massimo Bernardi
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 9 mar 2019 23:04 ~ ultimo agg. 10 mar 15:10
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Domenica alle ore 18:00 al palasport Flaminio di Rimini si affrontano Albergatore Pro RBR e Guelfo Basket. Intervista al coach dei biancorossi, Massimo Bernardi.

Alla vigilia di una serie di partite così importanti e decisive per la stagione, la squadra si presenta pronta e recuperata al cento per cento?
“Finalmente cominciano le partite importanti! In realtà tutte le partite lo sono, ma ci avviciniamo alla fase cruciale del campionato e siamo tutti contenti di questo perché lavoriamo sodo ogni giorno per questo tipo di appuntamenti. Queste soste lasciano sempre le cose un po’ in sospeso, noi abbiamo lavorato durante la scorsa settimana molto intensamente e quindi forse siamo un po’ arrugginiti, ma devo dire che la squadra nelle ultime partite ha fatto vedere una grande crescita: non siamo ancora al cento per cento, però assolutamente stiamo andando in quella direzione perché i ragazzi fanno vedere ogni giorno di comprendere sempre di più il nostro modo di essere in campo, il nostro sistema di gioco. Inoltre vedo una buona crescita fisica di Eugenio Rivali che recentemente è stato fuori per un problema fisico, quindi direi che ci siamo.”

La vittoria, seppur in amichevole, contro una squadra di Serie B come Lugo ha aumentato le motivazioni della squadra per il discorso promozione?
“Noi abbiamo tante motivazioni a prescindere perché siamo molto uniti e coesi tra di noi e questo è un piacere: la cosa importante è lavorare forte tutti insieme, ma con il sorriso sulle labbra e qui ci siamo. Per quanto riguarda il risultato finale nessuno può prevedere niente, lo sport così come la vita ti pone davanti a delle sfide da superare e noi viviamo alla giornata. Sappiamo benissimo che sarà molto difficile, ma dobbiamo pensare partita dopo partita.”

Domenica al Flaminio arriva Guelfo, reduce da cinque sconfitte consecutive ma con tanta voglia di rivalsa dopo la sosta. C’è anche solo il minimo rischio di pensare allo scontro diretto di sabato prossimo a Bologna?
“Assolutamente no! Guelfo è una squadra reduce da un brutto periodo, ma nell’ultima partita era sopra di 8 a 54 secondi dalla fine contro Castelnovo che è terza. Inoltre ha aggiunto al roster un nuovo giocatore, Bastoni, playmaker alto e molto forte che ha giocato anche con Rivali a Ravenna. Sicuramente domenica avremo un avversario molto cattivo e determinato perché si giocano un posto nei playoff, perciò sarà una partita molto difficile che noi dovremo affrontare con la voglia dopo una settimana di sosta di ritornare in campo e di giocare davanti al nostro meraviglioso pubblico dopo più di un mese. Voglio vedere entusiasmo, voglio vedere fame e voglio vedere una squadra che sputa sangue e lotta per 40 minuti.”

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna