Indietro
menu
La piazza del castello

Riqualificazione piazza Malatesta. Apre il Giardino del Castello

In foto: il Giardino del Castello
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 21 dic 2018 14:16 ~ ultimo agg. 22 dic 14:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 2.376
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A pochi giorni dal Natale si aggiunge a Rimini un altro tassello della riqualificazione di piazza Malatesta. Proprio da oggi pomeriggio, anche se qualche ultimo ritocco è ancora in corso, è fruibile il Giardino del Castello che si aggiunge al primo stralcio completato, la Corte a Mare.

Dopo le feste si concluderanno i lavori con il collaudo della rampa ciclo pedonale di collegamento dei giardini a via Circonvallazione occidentale e alcuni ripristini murari da eseguire in gennaio con la supervisione della Soprintendenza, l’implementazione dell’illuminazione pubblica scenografica. Prevista in quel periodo anche la realizzazione chiosco bar, che si affaccerà sullo spazio allestito ad arena.

Il terzo stralcio dei lavori, approvato dalla giunta, prevede la riqualificazione del settore ovest di Castel Sismondo, quella adibita attualmente a parcheggio adiacente via Circonvallazione occidentale. Saranno riportate in luce le mura esterne alla Corte del Soccorso con la valorizzazione dell’antico fossato.

Il progetto complessivo prevede lungo il fianco nord di Castel Sismondo la sistemazione paesaggistica e naturalistica dell’area verde con la realizzazione di una serie di sedute a emiciclo che si affacciano su un piccolo spazio-palcoscenico pavimentato in materiale architettonico a lastre. Sul lato ovest con la realizzazione del passetto di gronda è stato invece realizzato un percorso sopraelevato tale da consentire la prospezione fuori le mura e un’ampia visuale all’interno.

Riportato alla luce, opportunamente restaurato, anche l’originario muro di controscarpa mentre il percorso principale realizzato si collega ai percorsi pedonali già realizzati e sarà affiancato da un filare di aceri, panchine, cestini e arredi. Un’illuminazione tipo wall washer illuminerà poi le murature storiche così come avvenuto nella Corte a mare mentre i pali trafilati porta-stendardo avranno in sommità tre faretti ciascuno che illumineranno il percorso nonché le postazioni di videosorveglianza a controllo H24 della zona.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO