Indietro
giovedì 4 marzo 2021
menu
Calcio. Campionato Sammarinese

Le prime dichiarazioni di Luca Ceccaroli da giocatore del Tre Penne

In foto: Luca Ceccaroli con la maglia del Tre Penne
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 31 dic 2019 16:14 ~ ultimo agg. 16:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il mercato aprirà ufficialmente l’8 gennaio, ma il Tre Penne si è mosso in anticipo assicurandosi le prestazioni del giovane classe 1995 Luca Ceccaroli. Il giocatore sammarinese arriva in prestito fino a giugno dal Domagnano.

Una vita passata con i colori giallorossi stampati sulla pelle: “Vorrei ringraziare il Domagnano per come mi ha trattato in questi splendidi anni. Quando ho espresso il desiderio di andarmene, non mi ha messo i bastoni fra le ruote e sono stati tutti comprensivi”.

Sulla scelta di venire nel club di Città: “Sono molto contento di essere qui. Devo ammettere che mi hanno cercato anche altre società, però alla fine ho optato per il Tre Penne perché conosco il mister, il ds Di Giuli e molti ragazzi che mi hanno parlato bene dell’ambiente all’interno del gruppo. Sono qui per fare bene: ho tanta voglia di dimostrare il mio valore. La squadra è ancora in corsa in entrambe le competizioni, farò del mio meglio per raggiungere gli obiettivi prefissati dalla dirigenza ad inizio stagione”.

Infine c’è spazio anche per qualche indicazione tecnica: “Sin dai primi allenamenti ho notato che il mister gioca con gli esterni molto alti, ciò si addice alle mie caratteristiche. Posso giocare sia come esterno sinistro o destro”.

Ceccaroli ha già debuttato con la maglia biancazzurra in due amichevoli: nella prima, vinta per 4-1 contro il Cattolica, ha disputato 10′; mentre nella seconda contro il Riccione ha messo a segno una doppietta conducendo il Tre Penne alla vittoria proprio per 2-0. Il neo acquisto indosserà la maglia numero 11.

Matteo Pascucci
Ufficio stampa SP Tre Penne

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Icaro Sport