Indietro
sabato 6 marzo 2021
menu
Calcio Eccellenza girone B

Corticella-Cattolica, la vigilia di Alberto Angelini

In foto: Alberto Angelini e i tifosi giallorossi
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 1 dic 2018 08:35 ~ ultimo agg. 2 dic 10:50
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ritrovato il sorriso grazie alla rimonta in casa del Diegaro (2-3), che ha interrotto a quattro la striscia negativa in campionato, il Cattolica vuole ora dare continuità alla vittoria di domenica scorsa nella tana del Corticella, che in classifica ha 13 punti, quattro in meno dei giallorossi.

Il tecnico del Cattolica, Alberto Angelini, parte dal ritorno ai tre punti.
“Quella sul campo del Diegaro è stata una vittoria importantissima per il morale, per la classifica, per l’autostima, per l’ambiente… per tutto. Anche domenica la partita si era messa male a causa di errori nostri: abbiamo concesso agli avversari due gol e abbiamo visto i vecchi fantasmi, poi abbiamo reagito e portato a casa questi tre punti fondamentali anche per come sono venuti”.

Sulla strada dei giallorossi un altro avversario sulla carta alla portata.
“Abbiamo dimostrato anche con le squadre più blasonate del campionato di potercela giocare alla pari con tutti, però per un motivo o per l’altro abbiamo sempre sbagliato qualcosa. La partita di domenica diventa fondamentale per dare continuità alla vittoria sul Diegaro”.

Due rientri in difesa a fronte di una defezione importante a centrocampo.
“Nicola Palazzi, per una botta al quadricipite, non sarà della partita; è un giocatore per noi fondamentale perché ha caratteristiche che gli altri nostri centrocampisti non hanno. Non riusciamo mai a stare sereni. Rientrano dalla squalifica Bianchi e Di Addario. Cercheremo di mettere in campo una squadra valida perché l’aspetto mentale è importantissimo. Affrontiamo questa partita con un po’ più di morale e con la consapevolezza che muovere la classifica diventa per noi fondamentale ogni domenica. Stiamo ritrovando quella solidità mentale che ultimamente avevamo perso. Speriamo domenica di non commettere errori grossolani. La squadra secondo me è valida, i giocatori si sono tutti presi a cuore le sorti del Cattolica. Quando ci sono questi presupposti non si può che fare bene. Per questo sono molto fiducioso per la partita di domenica”.

Sull’avversario.
“Il Corticella ha cambiato allenatore, ha fatto acquisti sul mercato, si è “risistemato”, viene da qualche risultato utile consecutivo (due, ndr) e quindi è un avversario temibile. Domenica ci sarà un campo pesante e noi sappiamo che in quelle situazioni noi andiamo in difficoltà. Affronteremo insomma una squadra rigenerata, ma anche noi siamo rigenerati dal risultato di domenica. Anche perché alle spalle abbiamo una società che ha capito il momento, che non ci ha mai messo pressioni e ci ha permesso di continuare a lavorare serenamente”.

Altre notizie
di Icaro Sport
Notizie correlate
Calcio Eccellenza girone B

Diegaro-Cattolica 2-3

di Roberto Bonfantini   
di Roberto Bonfantini