martedì 11 dicembre 2018
In foto: repertorio
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 8 dic 2018 14:10 ~ ultimo agg. 9 dic 15:03
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 471
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato arrestato ieri dalla Polizia di Rimini con l’accusa di stupro e sequestro di persona, un 54enne pakistano, titolare di un negozio di kebab già denunciato ad ottobre e già rinviato a processo il 3 settembre scorso per aver sequestrato e violentato una donna.
Anche questa volta è indagato per aver tenuto prigioniera e violentato una ragazza: i fatti risalgono allo scorso 26 ottobre, quando una studentessa di 23 anni riminese, costretta per tutta la notte a subire violenza sessuale dall’uomo che poco prima le aveva venduto un kebab, era stata ricoverata in pronto soccorso. Liberata al mattino, la giovane aveva raccontato quanto era successo, e il 54enne era stato segnalato dalla Polizia alla magistratura. Il sostituto procuratore di turno ne aveva disposto la denuncia a piede libero. Ieri a distanza l’arresto dietro ordinanza del Gip. Le indagini hanno appurato come a distanza di poco tempo, il pakistano abbia reiterato il comportamento nei confronti delle giovani vittime.

(Ansa)

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO