mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: repertorio
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 14 set 2018 08:26
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Come riporta questa mattina la stampa locale, un richiedente asilo di 24 anni, originario della Guinea è stato condannato ieri al termine del processo per rito abbreviato, a tre anni per violenza sessuale e stalking.

I fatti risalgono ad alcuni mesi fa. La donna che ha sporto querela lavora in un centro di accoglienza della Valmarecchia. Tra gli ospiti, anche il 24enne che in più occasioni ha cercato un approccio accarezzandola al viso, alle gambe e alle mani, fino ad arrivare a chiudersi con lei in un magazzino della struttura per accarezzarla pesantemente. Alle sue urla hanno risposto gli altri ospiti della struttura che hanno allontanato il ragazzo.

Oltre a questo episodio il giovane della Guinea ha provato in altre occasioni a mettere le mani addosso alla ragazza nonostante i suoi netti e decisi rifiuti, fino a che lei non ha deciso di sporgere querela. Il rifugiato, ora deve mantenere una distanza dalla donna di almeno 500 metri. Attualmente si trova in un’altra comunità di accoglienza.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna