Campionato sammarinese. Folgore-Tre Penne 0-0, ma il Tre Penne rischia lo 0-3 a tavolino

folgore

FOLGORE-TRE PENNE 0-0

IL TABELLINO
Folgore (4-2-3-1): Bicchiarelli; Sartori, Brolli, Bossa, Nucci; Bezzi, Domeniconi (35′ st Venerucci); Gravina (39′ st Aluigi), Basile, Bernardi; Badalassi (24′ st Sacco). A disp.: Raschi, Casadei, Innocenti, Sabbadini.  All.: Oscar Lasagni.

Tre Penne (4-3-3): Migani; Palazzi (19′ st Marigliano), Fraternali, Genestreti, Merendino; Gasperoni, Patregnani, Gai; Cibelli (32 ‘st Rossi), Angelini, Simoncelli (44’ st Albani). A disp.: Lanzoni, Santini, Zafferani, Cesarini. All.: Luigi Bizzotto.

Arbitro: Albani.
Assistenti: Tuttifrutti e Gallo.

Ammoniti: 41′ pt Domeniconi (F), 4′ st Gai (TP), 31′ st Angelini (TP), 42′ st Sartori (F).

CRONACA E COMMENTO
Il big match della seconda giornata di Campionato Sammarinese tra Tre Penne e Folgore termina 0-0, almeno sul campo. Ma procediamo con ordine e descriviamo le azioni salienti delle due squadre. Nel primo tempo gioca bene la formazione biancazzurra con due buone occasioni: la prima al 12′ con l’ingresso in area di Cibelli che serve Gasperoni il quale prova la conclusione d’interno destro, bloccata facilmente da Bicchiarelli; poi al 44′ con il corner battuto da Simoncelli per il colpo di testa di Genestreti che termina di poco alto sopra la traversa.

Ripresa decisamente più scoppiettante con il Tre Penne che al 7′ ha la prima, vera palla-gol della sfida: Angelini serve sulla corsa Cibelli che scarica un destro potente che si stampa sulla traversa. Attacca anche la Folgore, Sartori mette in mezzo un traversone per la testa di Bezzi, la palla finisce appena sopra lo specchio difeso da Migani. 2′ più tardi sono ancora gli uomini di Bizzotto a rendersi pericolosi, filtrante di Patregnani a liberare Gasperoni che a tu per tu con l’estremo difensore avversario si divora il gol del possibile 1-0 allargando troppo il piattone destro e spedendo alto. Alla mezzora della ripresa è la formazione di Falciano che ha una buona occasione, Gravina serve Domeniconi che calcia potente di destro: vola Migani per deviare in calcio d’angolo. L’ultima occasione del match capita sui piedi di Angelini che, ricevuto il pallone da Gai, prova la girata; la conclusione si rivela tenue e Bicchiarelli può bloccare senza troppi problemi. Triplice fischio dopo 4′ di recupero.

All’inizio abbiamo scritto “almeno sul campo”. Ebbene sì, a causa di una svista il Tre Penne viene tradito dal regolamento e con tutta probabilità perderà la partita a tavolino per 3-0, ma bisognerà attendere comunque il parere del Giudice Sportivo. Ci spieghiamo meglio: la regola dice che i sammarinesi presenti in campo per ambedue le squadre devono essere per tutti i 90′ di gioco almeno due. Al fischio d’inizio i giocatori con passaporto sammarinese erano tre: Enrico Cibelli, Mirko Palazzi e Alex Gasperoni. La prima sostituzione ha comportato l’uscita di Palazzi e l’ingresso di Marigliano. Nella seconda sostituzione, ha abbandonato il terreno di gioco Cibelli per fare spazio a Rossi. Al momento dell’uscita del sammarinese numero 17 e la contemporanea entrata del numero 6 italiano, il Tre Penne si è ritrovato a giocare con un solo calciatore in possesso del passaporto sammarinese.

Addetto stampa Tre Penne
Matteo Pascucci

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454