Al via a Rimini il Trofeo Coni Kinder + Sport 2018, la più grande manifestazione U14 in Italia

Altri SportRimini Sport

18 settembre 2018, 14:41

kinder

in foto: Stefano Galetti, Umberto Suprani, Gian Luca Brasini e Rodolfo Zavatta

Mancano solo 48 ore al Trofeo Kinder + Sport 2018, la più grande manifestazione under 14 in Italia, che vedrà la partecipazione di oltre 3.300 atleti provenienti da 21 regioni e province autonome oltre alle rappresentanze delle comunità italiane di Canada e Svizzera in 45 specialità sportive che animeranno Rimini ma anche alcuni campi delle province di Ravenna e Cesena, fino a San Marino dal 20 al 23 settembre.

Insieme ai ragazzi saranno presenti quasi 1000 tecnici e dirigenti e circa 5000 tra genitori e appassionati. L’Apt dell’Emilia-Romagna ha ipotizzato che per quel fine settimana siano circa 35.000 le presenze sulla riviera romagnola solo per il Trofeo Coni Kinder + Sport 2018, che coinvolge, solo per l’organizzazione, oltre 300 volontari. Per questa completezza di sport e discipline, 35 federazioni e 10 discipline associate presenti, viene denominata come le Olimpiadi italiane under 14. La manifestazione, alla sua quinta edizione, si è svolta precedentemente a Caserta, Lignano Sabbiadoro, Cagliari e Senigallia.

Al via a Rimini il Trofeo Coni Kinder, la più grande manifestazione U14 in Italia

    LA DELEGAZIONE DELL’EMILIA ROMAGNA
    Saranno 205 i ragazzi/e dell’Emilia Romagna che parteciperanno al Trofeo CONI Kinder + Sport in 45 discipline, mentre saranno 48 gli accompagnatori per un totale della delegazione di 253 persone: 141 uomini e 112 donne. Responsabili della delegazione sono Stefano Galetti, delegato del CONI Point di Bologna e Claudia Subini, delegata del Coni Point di Ravenna. La provincia più rappresentata sarà Bologna con 42 atleti/e, quindi Rimini (36), Reggio Emilia (35), Modena (28), Ravenna (21), Parma (18), Ferrara (14), Piacenza (12), Forlì-Cesena (3).

    GLI IMPIANTI COINVOLTI
    I ragazzi, che arriveranno da tutte e ventuno le regioni e province autonome, potranno conoscere i 36 impianti sportivi presenti nelle città della Riviera romagnola, oltre a quelli naturali. Infatti le competizioni di ruzzola, tiro con l’arco, ciclismo, baseball e agility-dog si svolgeranno al parco 25 aprile di Rimini; nell’attigua area del parcheggio Tiberio sarà allestita la parete di arrampicata; sulla spiaggia libera si svolgeranno le gare di beach bocce e di triathlon; nell’invaso di Tiberio si svolgeranno le competizioni di canoa kayak, motonautica e rafting e nelle acque davanti al Circolo Nautico, le gare di vela. Nel centro storico – in piazza Cavour – prenderà vita l’orienteering. Il tiro a volo, invece, cambierà nazione, visto che si svolgerà presso l’impianto di Serravalle a San Marino.
    Le gare, dunque, si svolgeranno non solo negli impianti e palestre presenti sul territorio ma anche in luoghi naturali poiché, se è vero che l’agonismo e la competizione sono sempre presenti, è pure vero che l’obiettivo è quello di dare ai ragazzi un’esperienza di vita da ricordare. Per questo la cerimonia d’apertura del giovedì sera, dalle ore 19 alle 21 al ponte Tiberio a Rimini e quella di chiusura del sabato sera, che prevederà anche la premiazione della Regione vincente, avranno l’obiettivo di creare un clima di aggregazione, di sano divertimento tra ragazzi che provengono da ogni parte del Paese.

    WEEK END SPORTIVO IN ROMAGNA
    Per Rimini e i comuni limitrofi sarà l’occasione per allungare di un altro week- end l’estate già piena, che vedrà contemporaneamente presente, nel giro di pochi chilometri, anche la tappa mondiale dell’Ironman di triathlon a Cervia e la gran fondo di ciclismo organizzata a Cesenatico da Davide Cassani. Un connubio tra sport e turismo, che coniuga perfettamente l’accoglienza romagnola con la consolidata capacità organizzativa.
    A gestire questo evento, che si svolge grazie alla collaborazione del Coni nazionale e della Regione Emilia-Romagna, sarà il Coni dell’Emilia-Romagna, che dall’inizio del 2018 è impegnato affinché il Trofeo Coni possa rimanere nella memoria dei ragazzi, delle ragazze e delle loro famiglie.

    Saranno decine e decine i pullman per gli spostamenti dei ragazzi. L’evento è realizzabile grazie alla unitarietà di intenti e sforzo organizzativo da parte di tutte le istituzioni presenti sul territorio: dal Comune alla Questura, dalla Prefettura alle forze dell’Ordine, dal 118 per la sicurezza sanitaria alle Federazioni sportive, che hanno operato in autonomia per le singole manifestazioni, ma all’interno di un regolamento comune.

    Per quanto riguarda il Coni dell’Emilia-Romagna la manifestazione ha impegnato per nove mesi tutti i dipendenti e i Coni Point, in un lavoro che in futuro potrà portare solo effetti positivi grazie all’unità di intenti creatasi attorno all’evento.

    CERIMONIA DI APERTURA E CHIUSURA
    La manifestazione inizierà giovedì pomeriggio, quando le delegazioni arriveranno a Rimini. Il tempo di depositare i bagagli e i ragazzi saranno chiamati alla cerimonia di apertura presso il parco XXV aprile. Una sfilata che porterà le delegazioni a raggiungere il parco verso le 18.30, quindi dalle 18.45 partirà la presentazione con i saluti istituzionali, l’accensione della fiaccola, uno spettacolo sull’invaso Tiberio fino all’apertura ufficiale dei giochi e i fuochi d’artificio. La serata sarà presentata dal giornalista Lorenzo Dallari con la collaborazione di Andrea Lucky Lucchetta, che coinvolgerà i ragazzi presenti. Le gare si svolgeranno tra venerdì mattina, pomeriggio e sabato mattina. Quindi sabato sera, in piazzale Fellini, ci sarà la festa conclusiva con la premiazione della delegazione vincitrice e una serata djset che permetterà ai ragazzi di divertirsi dopo le intense giornate di sport.

    Mercoledì 19 settembre sarà distribuito gratuitamente, e sarà consegnato il 20 settembre a tutti i ragazzi che parteciperanno alla manifestazione, con il Resto del Carlino uno speciale di 32 pagine con i nomi di tutti i partecipanti, gli orari e i campi gara.

    LE PAROLE DEL PRESIDENTE DEL CONI UMBERTO SUPRANI
    “A due giorni dall’evento tutto è ormai pronto – commenta il presidente del Coni dell’Emilia-Romagna, Umberto Suprani -. Siamo ai dettagli organizzativi, che hanno coinvolto il Comitato per circa nove mesi. Una sfida che abbiamo intrapreso grazie all’impegno di tutti i dipendenti e agli oltre 300 volontari, compresi i ragazzi del Liceo Sportivo che abbiamo coinvolto grazie ai dirigenti scolastici. Senza dimenticare la collaborazione subito entusiasta del Comune di Rimini e delle diverse istituzioni che ci sono state vicine. Al di là dell’aspetto agonistico la nostra speranza è che le migliaia di giovani atleti ed atlete che arriveranno a Rimini possano tornare nelle loro case con la memoria di un bellissimo momento di sport, avendo conosciuto nuovi amici e realizzato quella aggregazione che è il vero obiettivo del Trofeo Coni”.

    IL COMMENTO DELL’ASSESSORE ALLO SPORT DEL COMUNE DI RIMINI GIAN LUCA BRASINI
    “Abbiamo supportato sin dal primo momento la candidatura di Rimini per l’organizzazione di questo atteso appuntamento di sport – commenta l’assessore allo Sport del Comune di Rimini, Gian Luca Brasini –. Una manifestazione di rilievo non solo e non tanto per gli importanti numeri che porta con sé, ma soprattutto perché è un’occasione di vivere lo sport riscoprendo i valori più autentici di cui è espressione: passione, sacrificio, divertimento e soprattutto aggregazione. Esalta quindi l’aspetto sociale della pratica sportiva, al centro anche del lavoro della nostra Amministrazione. Inoltre l’evento si svilupperà non solo nelle palestre e negli impianti, ma si allargherà agli spazi identitari della città, come il parco XXV Aprile e l’invaso del Tiberio, la spiaggia, piazzale Fellini, creando una connessione ancora più forte tra Rimini e le ‘olimpiadi’ del Coni”.

    Icaro Sport

    Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

    © Riproduzione riservata

    Rimani aggiornato!

    Iscriviti alla newsletter giornaliera

    Sottoscrivi i nostri Feed

    Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

    © Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
    P.IVA 01310450406
    “newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454