martedì 18 dicembre 2018
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
mer 15 ago 2018 14:57 ~ ultimo agg. 16 ago 12:41
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Durante i controlli anti prostituzione salta fuori refurtiva per circa 35mila euro. E’ la scoperta fatta dai carabinieri della stazione di Miramare impegnati nella zona di Marebello, Miramare e Rivazzura dove il fenomeno della prostituzione è diventato insostenibile. Nel corso della notte sono state identificate 23 persone, uomini e donne originari principalmente dell’est Europa e del Sud America, che, per atteggiamento ed abbigliamento, erano dediti alla prostituzione in strada.

Otto peruviani, tra i 20 e i 44 anni, residenti da anni in Italia, sono stati denunciati per ricettazione. Nell’appartamento di Bellariva dove vivono, infatti, i militari hanno rinvenuto merce, per un valore di oltre 35mila euro, ritenuta provento di furto nei confronti di clienti. Oltre a 9 mila euro in contanti, i militari hanno trovato, nelle varie stanze, custoditi in delle cassettine metalliche, 4 orologi di pregio, 6 smartphones, 31 monili in oro ed argento di varia natura, principalmente anelli e catenine, oltre a 5 dollari canadesi e 70 franchi svizzeri.

La refurtiva è stata sequestrata in attesa di individuare i legittimi proprietari.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna