Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Senza categoria

Fa da palo durante un furto in villa. Fermata 43enne

In foto: La donna fermata
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 10 nov 2017 13:25 ~ ultimo agg. 19:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Faceva da “palo” mentre i complici stavano svaligiando una villa a Poggio Torriana. I carabinieri di Villa Verucchio hanno bloccato una 43enne, mentre era all’interno di una macchina, con targa contraffatta con del nastro adesivo dopo essere stata vista da un passante, prima, insistentemente suonare al campanello della casa – da cui la proprietaria era uscita da poco – per poi “supervisionare” l’attività dei complici che hanno scavalcato la recinzione e si sono introdotti in casa forzando una finestra posta sul retro.

La telefonata tempestiva al “112” ha consentito alla Centrale Operativa della Compagnia di Novafeltria  inviare subito i colleghi che si sono precipitati, ed altre due pattuglie in supporto: i militari, con l’auto, hanno bloccato la stradina di uscita della villa e bloccato la donna – la quale alla vista dei militari stava tentando di disfarsi di parte della refurtiva gettandola in un fosso. i complici sono riusciti a fuggire dal retro dell’abitazione, riuscendo a portare via solo un orologio e poco più di 150 euro.

La donna arrestata per concorso in furto aggravato in abitazione è una pluripregiudicata, originaria di Latina che è stata denunciata – sempre in concorso – per la contraffazione della targa dell’auto e per il rinvenimento di 10 gr di marijuana all’interno del mezzo. Per lei è previsto il rito direttissimo.

Notizie correlate
di Redazione