mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: repertorio
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 5 mag 2017 13:57 ~ ultimo agg. 6 mag 14:28
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un 33enne, già sottoposto al divieto di avvicinamento alla ex moglie per maltrattamenti, ieri sera è stato arrestato dai Carabinieri di Bellaria su Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere. All’esito delle indagini, partite dalla querela sporta dai suoi genitori, l’uomo è stato ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, estorsione e rapina, commessi in marzo e aprile nei confronti dei suoi genitori. In più occasioni infatti l’uomo avrebbe maltrattato la madre e il padre convivente, morto per cause naturali poche settimane fa, minacciandoli di morte. e di dare fuoco alla loro abitazione e danneggiando gli arredi di casa con violenza, costringendoli a vivere in una condizione continuativa di sofferenza. In altre occasioni, con violenza ha costretto la madre a consegnare ingenti somme di denaro, con cui avrebbe acquistato droga. L’incubo per la vittima è finalmente finito con l’arresto del figlio, che ora è rinchiuso nel carcere di Rimini a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Altre notizie
di Redazione
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
Animali in "libera uscita"

Capra e cane a spasso per Misano

di Maurizio Ceccarini
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna