martedì 23 aprile 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
mer 7 dic 2016 17:37 ~ ultimo agg. 17:47
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Si è chiuso ieri, martedì 6 dicembre, con grande soddisfazione degli organizzatori “Io lavoro e Guido Sicuro”, evento condiviso e promosso da Provincia di Rimini, Comune di Rimini, Comune di Misano, INAIL, AUSL Romagna, Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza, Anmil e Misano World Circuit, volto alla prevenzione degli incidenti stradali sui percorsi di lavoro.

“Un successo che si incrementa ogni anno, sia in termini di partecipazione che di proposte – afferma Andrea Albani, Managing Director di MWC -. La volontà per il futuro è quello di implementare ulteriormente il progetto. Stiamo valutando la possibilità di organizzare per il prossimo anno un’intera settimana dedicata alla Sicurezza”.

Promuovere una cultura capace di porre l’attenzione sulla sicurezza in strada come fattore strategico nella lotta contro gli infortuni sul lavoro ha l’obiettivo di mitigare questo rischio e può articolarsi su diversi piani: sensibilizzazione, controllo e valutazione dei mezzi di trasporto, ma anche formazione e addestramento.

Dalla relazione di INAIL, ad esempio, è emerso che velocità elevata e uso improprio dei cellulari rappresentano le maggiori cause di incidenti stradali, cui fa seguito stanchezza, stress e uso di alcool o droghe. Pertanto occorre partire dai territori per provare a invertire un’inversione di tendenza che purtroppo colpisce in modo particolare le fasce giovani della popolazione.

L’ing. Pierpaolo Neri, dirigente di AUSL Romagna, ha voluto sottolineare come “l’importanza della formazione e dell’addestramento specialistico fornito in occasione del corso e l’adesione delle tante aziende interessate all’argomento ci indicano di proseguire in questa direzione anche per il futuro, ampliando ulteriormente l’iniziativa”.

In questa edizione hanno aderito all’iniziativa oltre 130 persone per una settantina di aziende.

Lo stesso format con prove teoriche, prove in pista e workshop è stato replicato nelle due giornate, con interventi su temi specifici del dott. Massimiliano Pastori, dirigente INAIL su “L’INAIL per chi lavora e guida (sicuro)”; il dott. Pier Paolo Neri, dirigente di ASL Romagna su “Dall’esperienza su strada all’organizzazione per una guida sicura”; il dott. Stefano Zilla, Presidente di ACI Rimini e Forlì “Attenzione alla guida. Come il nostro cervello ci inganna”; l’ing. Marco Manuzzi di Dainese “Evoluzione tecnologica nella Sicurezza Passiva”; il pilota e formatore di educazione stradale Piergiorgio Bontempi “Percezione del rischio e comportamento di guida”; il dott. Samuele Mazzini, amministratore delegato di S.M.R.E. che ha parlato di “Veicoli elettrici come sono fatti, rischi e vantaggi”.

Partner del progetto ‘Io lavoro e guido sicuro’: ACI, DAF, Dainese, FMI Federazione Motociclistica Italiana, Honda Motor Co., Ancma, SMRE.

Media partner: Trasporto Commerciale

Con queste due giornate termina l’intensa annata del Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna