Indietro
domenica 29 novembre 2020
menu
Box nero home Icaro Sport

In quasi 200 a "Il Domiziano" per il Premio Sport Valmarecchia 2016. Sabato alle 21 su Icaro TV

In foto: Il saluto iniziale delle autorità
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
ven 15 lug 2016 12:31 ~ ultimo agg. 18 lug 14:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

IN QUASI 200 A “IL DOMIZIANO” PER IL PREMIO SPORT VALMARECCHIA 2016. SABATO ALLE 21 SU ICARO TV

“La più bella edizione del Premio”. Commentano così il Premio Sport Valmarecchia 2016 gli ideatori, Roberto Bonfantini, direttore responsabile di Icaro Sport, e Andrea Vignali, proprietario del ristorante “Il Domiziano” nonché presidente di Corpolò Calcio e Corpolò Volley.

In quasi 200 tra dirigenti, tecnici, atleti, giornalisti e autorità locali si sono ritrovati giovedì sera nel giardino del noto locale di Villa Verucchio per raccontare un anno di sport in Valmarecchia.

Dopo i saluti dell’assessore allo Sport di Villa Verucchio, Eleonora Urbinati, e dei sindaci di Santarcangelo, Alice Parma, e Novafeltria, Stefano Zanchini, che hanno ringraziato le società per il lavoro svolto soprattutto con i giovani, hanno sfilato sul palco venti società sportive ed il Centro di Riabilitazione Fisiokinetica di Santarcangelo.

Apertura con il Santarcangelo Calcio 1926. “Ormai nel calcio si lavora 365 giorni l’anno – ha detto il numero uno della società gialloblu, Roberto Brolli. E noi ci stiamo preparando alla prossima stagione di LegaPro. Peccato per la situazione del Rimini. Rischiamo di giocare la trasferta più vicina a cento chilometri di distanza”.

Hanno “accolto” i partecipanti alla serata le splendide auto d’epoca della Scuderia HF, con il vicepresidente Stelvio Rossi ed il consigliere Sergio Zaghini che hanno ricordato le diverse iniziative organizzate, l’ultima mercoledì a Rivabella, ed i loro piloti di punta.

Il Tennis Club Valmarecchia si è presentato oltre che con i suoi giovani promettenti atleti, guidati dal maestro Patricio Remondegui, da un’ospite a sorpresa: la campionessa Adriana Serra Zanetti, ex n. 38 della classifica mondiale e ora tecnico nazionale FIT. “Per un club delle nostre dimensioni – ha detto Remondeguicentrare due secondi posti ed un terzo a livello regionale è un grande risultato”.

Per l’Altetica Rimini Nord presenti il dirigente Stefano Peroni, il responsabile tecnico atletica Max Salvi, Ismail Hel Haissoufi, podista e tecnico mezzofondo, ed il promettente atleta Samuele Nicosia, che nei 400 ostacoli aveva ottenuto il minimo per gli Europei di Tbilisi. “In quattro ci sono riusciti – commenta Salvi, peccato che i posti a disposizione degli atleti azzurri fossero solo due”. Peroni e Salvi hanno ricordato la figura di Gaetano Petrizzo, fondatore dell’Atletica Rimini Nord, venuto a mancare il 22 giugno scorso. “Non solo l’atletica, ma tutto lo sport riminese – hanno detto – devono tanto a Gaetano”.

Tra le numerose podistiche organizzate dal Golden Club Rimini International la Rimini-Verucchio, giunta alla sua 33a edizione. Il presidente della società riminese, Gionni Schiaratura, è salito sul palco insieme a Federica Moroni, vincitrice della Corsa Rosa 2016. “Io gareggio da soli due anni – ha detto l’atleta del Golden, vincitrice anche della Rimini Marathon –. Lo sport, con un po’ di costanza, è alla portata di tutti”.

Ha fatto sognare un intero paese con la promozione in Prima Categoria. La Vis Novafeltria, oltre a pensare alla prima squadra, sta sviluppando un settore giovanile interessante, come hanno ricordato sul palco il vicepresidente Giuseppe Manarelli ed il segretario Mirko Sebastiani. “Ci siamo rinnovati anche a livello di cariche” hanno ricordato i due dirigenti. Il nuovo presidente è Thomas Grazia.

“Da due anni lavoriamo in diverse palestre e scuole del territorio – ha detto Augusto Braschi, responsabile tecnico della Scuola Minibasket Valmarecchia e abbiamo già un buon numero di piccoli cestisti”.

Per il Rimini 86 Baseball presenti il vicepresidente Giampaolo Zonzini, il responsabile del settore giovanile, Simone Perazzini, e Mike Romano, manager della prima squadra e supervisore del settore giovanile. “Quest’anno stiamo andando meglio dell’anno scorso – a parlare è Romano -, inserendo anche alcuni giovani in prima squadra”. “La nostra regione è la prima per numero di praticanti e la qualità è alta, visti anche i risultati a livello nazionale delle squadre del nostro territorio” ha scattato la fotografia del movimento Perazzini, anche rappresentante tecnico della nazionale italiana Cadetti.

L’ASD Junior Valmarecchia oltre al lavoro con i giovani, suo marchio di fabbrica, ha tagliato quest’anno il traguardo dei dieci anni del convegno “Sport con Gioia”. “A noi piace fare sport in un certo modo – ha detto il presidente, Pierdomenico Gambuti. Siamo molto contenti del lavoro dei nostri tecnici”.

L’U.S. Pietracuta ASD si prepara ad una stagione da protagonista. “Abbiamo riportato a casa il portiere Lasagni e l’attaccante Fratti – ha detto il direttore sportivo Sandro Conti -. Vogliamo fare una grande stagione”.

Per la pallavolo premiato il gruppo BVOLLEY, presente in Valmarecchia con la Pallavolo Acerboli e con il Corpolò Volley. “C’eravamo lasciati, in occasione del Galà del Volley, con le nostre ragazze di Prima Divisione che dovevano giocare la finale dei play off – ha attaccato Santa Sandra Fisichella, presidente dell’Acerboli Pallavolo –. Ora la promozione è arrivata e il prossimo campionato, grazie alle nostre ragazze e al coach, lo giocheremo in D regionale”. “Il Corpolò Volley è nato, su proposta di Fosco Mascella, presidente dell’ASD San Raffaele, per dare ai ragazzi del nostro territorio una possibilità in più di praticare sport” ha raccontato il presidente, Andrea Vignali.

“Quest’anno possiamo parlare di buoni risultati, dopo le difficoltà dell’anno scorso – ha detto Daniela Donvito, presidente del Team Volteggio Le Querce di Santarcangelo –. Siamo solo due società in regione a praticare questo sport. Nel nord Italia invece ci sono diverse società di ottimo livello”. “Il volteggio equestre è uno sport poco conosciuto, ma nel quale l’Italia si sa far valere. Ringraziamo il sindaco Parma per la bella iniziativa “Caccia allo Sport” durante la quale abbiamo potuto far conoscere la nostra disciplina a tante famiglie” ha aggiunto il vicepresidente Francesco Banini. “È uno sport impegnativo sia dal punto di vista fisico che economico, perché i cavalli mangiano, e tanto” la chiosa di Antonella Serafini, preparatrice atletica del team.

Davide Catania, classe 2000, ha tracciato un quadro poetico del suo rapporto con i maestri dell’ASD Vasco De Paoli di Santarcangelo. “Ringrazio i maestri, in particolare Tiziano (Scarpellini, ndr), che ci seguono con tanto impegno in palestra – ha detto il giovane pugile –. Tra atleta e maestro si instaura un rapporto come tra padre e figlio. Per noi pugili è fondamentale avete all’angolo una persona di cui fidarci ciecamente, il maestro è molto più di un semplice allenatore”.

“I nostri pazienti per noi sono tutti uguali – ha detto Davide Lodovichetti, insieme a Corrado Ballarini titolare del Centro di Riabilitazione Fisiokinetica di Santarcangelo -. Ma siamo ovviamente contenti che grandi campioni come Lapadula o Saponara abbiano scelto noi”.

L’ASD Rimini Archery School è approdata anche a Santarcangelo. “Siamo alla palestra dell’Istituto Commerciale “Molari”, a disposizione di chi si volesse avvicinare alla nostra disciplina” dice il consigliere Antonio Ingenito.

Non solo calcio a undici a Santarcangelo, ma anche Calcio a 5, grazie all’Atletico Santarcangelo Calcio a 5. “Vogliamo far capire ai giovani che non c’è solo il calcio a undici – ha detto il presidente Daniele Brolli -. L’obiettivo per la prossima stagione è inserire nuovi ragazzi e ampliare così il nostro gruppo”.

Il Sant’Ermete Calcio si prepara alla stagione del rilancio, dopo l’amara retrocessione in Prima Categoria dell’ultima annata. Tanti i colpi di mercato messi a segno nelle ultime settimane dal presidente Alex Martino. “Ma adesso abbiamo finito”, rassicura le antagoniste il numero uno del sodalizio gialloverde.

Tante novità in casa Athletic Falco, dalla nuova sede al nuovo campo di gioco, a Santa Giustina, con conseguente passaggio quindi dal Comune di Rimini al Comune di Santarcangelo. “Sì, tante novità – il commento del presidente, Fabio Cameli e un sogno: avviare anche l’attività giovanile. Sta seguendo il progetto il nostro capitano, Luca Scattolari”.

Chiusura con l’USD Corpolò Calcio, la società del padrone di casa, Andrea Vignali. “Quest’anno abbiamo giocato un buon campionato – ha detto il presidente dei giallorossi –. E sono sicuro che anche l’anno prossimo saremo grandi protagonisti”.

La serata sarà trasmessa su Icaro TV (canale 91) sabato alle 21.

La galleria fotografica a cura di Giuseppe Colonna.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport