Indietro
menu
Economia Lavoro

Il punto sull'occupazione. Urbinati (Cgil) su voucher: nuova frontiera precarietà

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 26 gen 2016 12:14 ~ ultimo agg. 27 gen 08:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tappa a Rimini, davanti ai cancelli della SCM in zona Celle, per il pullman della CGIL impegnato nel tour di presentazione della Carta dei diritti universali del lavoro che si intende trasformare in una proposta di legge per il Nuovo Statuto dei Lavoratori. L’appuntamento è anche occasione per fare il punto sulla situazione occupazionale in provincia: la CIG diminuisce, da 9 a 7,8 milioni di ore complessive ma molto meno rispetto al resto della Regione e grazie all’eliminazione della cassa in deroga (che ha provocato al contempo un aumento della Naspi, la ex disoccupazione), i dati dei centri per l’impiego evidenziano nei primi 9 mesi dell’anno una contrazione degli avviamenti al lavoro, 77.158 contro 78.548 dello stesso periodo del 2014, e inoltre il 74% si esaurisce nel giro di pochi mesi. La disoccupazione è ancora al 13%, 14% per le donne; quella giovanile (15-29 anni) al 28%, la femminile, nella stessa fascia di età al 32%. “E la percentuale potrebbe essere anche più alta – spiega la Cgil – perché oggi per essere definiti disoccupati ci sono clausole più restrittive. Ad esempio un giovane che ha attiva una partita iva che non utilizza non può rientrare tra i disoccupati, così come i lavoratori precari

Aumentano dal 5 al 10% i contratti a tempo indeterminato e diminuiscono dell’1,4% i contratti a termine “per effetto dell’introduzione delle tutele crescenti – spiega il segretario della Cgil riminese Graziano Urbinati ironizzando “direi che qualcuno si è guadagnato un contratto a termine di tre anni”. Preoccupa poi l’eccessivo ricorso ai voucher, specie nel turismo e nel commercio (45%), un altro 42% per attività non specificate. Il 57% è venduto in tabaccheria. E’ la nuova frontiera della precarietà” spiega Urbinati, segretario della Cgil riminese, alla trasmissione Tempo Reale (radio Icaro – Icaro Tv). “Nel 2015 – dice – ne sono stati venduti in provincia 1.279.000 e i settori che li hanno usati di più sono commercio, turismo e servizi. Aver esteso i voucher a tutti i settori sta producendo gravi situazioni. Ricordiamo che non prevedono malattia, ferie, tfr.” 

. L’intervista di Graziano Urbinati alla trasmissione di Radio Icaro e Icaro Tv TEMPO REALE

 

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO