Indietro
giovedì 29 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Volley B2 femminile: Caf Acli Stella Rimini-3M Pucciufficio Perugia 1-3

In foto: Un time out
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 13 dic 2015 12:00 ~ ultimo agg. 12:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

CAF ACLI STELLA RIMINI-3M PUCCIUFFICIO PERUGIA 1-3 (19-25, 16-25, 25-23, 13-25)

IL TABELLINO
Caf Acli Stella Rimini:
all. Wilson Renzi – Morosato 1, Giardi 9, Soldati 2, Ridolfi 9, Carnesecchi 3, Bologna 8, Francia 10, Arcangeli(L), Mariotti, Morelli e Ugolini 0, Caimi e Calamai n.e.
BS: 6, B.V: 5, M.V.: 7.

Perugia: All. Brighigna – Azzi 1, Bigini 12, Castellucci 13, Testasecca 10, Rossit 14, Barneschi 18 – Mastroporti lib., Gradassi 0, Bertinelli Ciaglia, Pero e Fiorucci n.e.

Caf Acli Stella incontra nella prima delle due gare casalinghe consecutive proposte dal calendario la squadra della Pallavolo Perugia, posizionata in classifica a 6 punti, la metà di quelli finora conquistati dalla Stella.

Questa attuale superiorità di classifica gioca un brutto scherzo alle ragazze riminesi perché sottovalutano il Perugia, che invece si dimostra una forte squadra, compatta e ben organizzata soprattutto in regia (ottimo il palleggiatore Azzi) e in attacco con continui martellamenti da tutte le posizioni, pallonetti e muri ben piazzati. Difficile invece analizzare il gioco delle stelline perché finora non si era mai vista una squadra così rinunciataria e poco incisiva in attacco. All’inizio del campionato, pur con buoni risultati, si era sostenuto che la squadra, con parecchi nuovi elementi, non poteva che migliorare in quanto avrebbe trovato i giusti raccordi fra i reparti, ma su questo ancora rimane molto da lavorare.

Primo set: il tecnico riminese si affida inizialmente al sestetto base con Morosato in cabina di regia, Giardi come opposto, Ridolfi e Soldati centrali, Bologna e Carnesecchi di banda mentre Arcangeli è il libero. Renzi aveva riferito di temere molto questa squadra e aveva raccomandato una partenza decisa e grintosa, cosa che è ben riuscita invece al Perugia, che al primo time-out tecnico si trova in vantaggio 2 a 8 per passare avanti ancora 2 a 9. Sul 6 a 13 Renzi chiama un time out per la Stella per dare indicazioni alle sue ragazze, ma il divario non verrà recuperato. Sull’8 a 14 Francia sostituisce Bologna e il secondo time-out tecnico si effettua sul punteggio di 10 a 16 per il Perugia, che poi si fa avvicinare (15 a 18), ma che stacca decisamente fino al 15 a 23 per terminare col distacco di 6 punti alla fine del set, chiuso sul 19 a 25.

Il secondo set sembra la fotocopia del primo e vede partire forte il Perugia, che al primo time-out tecnico è avanti 3 a 8 e avanza fino 3 a 10. Bologna entra in sostituzione di Carnesecchi e il distacco non diminuisce. Il set termina a 16 a 25.

Finalmente nel terzo set la Stella ha un fremito di orgoglio e parte in vantaggio, che manterrà per tutta la durata del set. 8 a 6 e 16 a 14 i due time out tecnici con due punti che vengono costantemente mantenuti fino al termine. Il capitano Giardi chiude con un perentorio attacco in diagonale. Anche in questo set Bologna e Carnesecchi si alternano in gara e pure Mariotti con Giardi per il giro in difesa.

Il quarto set non conferma l’ottimismo che era scaturito dalla buona prestazione fornita dalla riminesi nel terzo set, e si è rivisto invece di nuovo un buon Perugia che ha tenuto sotto (anche di molto) la squadra locale, che nel finale è apparsa rinunciataria. Si assiste al turno di sostituzioni fra Carnesecchi e Bologna.

Si finisce con qualche rammarico forse perché le aspettative erano più ambiziose. Partita da dimenticare presto col lavoro di palestra in preparazione della prossima gara col Clai Imola, che scenderà al PalaStella sabato 19 dicembre sempre alle ore 17,30.

Classifica: Edil Ceccacci Moie 22*, Libertas Forlì 22, New Font Gubbio 21, School Volley Bastia 20, Sacrata Civitanova 16, Roana Macerata 14, Caf Acli Stella Rimini 12, Termoforgia Moviter Castelbellino 12, Lucky Wind Trevi 11, Team 80 Gabicce 10, Pallavolo Perugia 9, Visus Cervia 7, Torre S.Patrizio 6, Clai Imola 4* (*una partita in meno)

INCONTRO “MIO FIGLIO È UN FENOMENO”
La locandina dell'incontroGiovedì 17 dicembre alle ore 20,45 si svolgerà alla Stella l’incontro “Mio figlio è un fenomeno”, che riprende il titolo del libro scritto dal giornalista Fabio Benaglia il quale, insieme al Prof. Roberto Farmè dell’Università di Bologna, guiderà il dialogo sul rapporto fra lo sport giovanile e le famiglie dei ragazzi. L’incontro è un momento formativo indirizzato agli allenatori ed ai dirigenti, ma è aperto a tutti.

Alla fine della serata il tradizionale scambio degli auguri natalizi.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport