Indietro
menu
Attualità Lavoro

3.605 infortuni nei primi otto mesi del 2015. CGIL: la sicurezza nei cantieri è un'emergenza

In foto: repertorio
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 2 dic 2015 13:14 ~ ultimo agg. 3 dic 07:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Due incidenti mortali, 3605 infortuni nei primi otto mesi del 2015. A riaccendere l’attenzione sulla piaga degli incidenti sul lavoro è la Cgil che interviene dopo l’incidente avvenuto ieri in un cantiere edile di via Morigi a Santarcangelo.

Tra i settori più colpiti – spiega Massino Bellini, della FILLEA CGIL Rimini – c’è proprio quello dell’edilizia, tra i più colpiti negli ultimi anni, continua a subire tutti gli effetti negativi della crisi che oltre a determinare poco lavoro incide pesantemente anche sulla mancata sicurezza”Il sindacato ha chiesto un incontro urgente alla Medicina del Lavoro per capire la cause del grave incidente che ha visto coinvolto il titolare della ditta F.lli Benedettini e  un operaio.
Il problema della sicurezza nei cantieri, infatti, continua a costituire
un’emergenza rispetto alla quale le azioni di informazione e sensibilizzazione, insieme ai controlli sui cantieri stessi, spesso risultano insufficienti“.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO