lunedì 21 ottobre 2019
menu
Misano Politica

Fabio D'Achille, indagato in operazione dei Carabinieri, si dimette da incarichi

In foto: la conferenza stampa dei carabinieri
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 2.179 visite
mer 11 nov 2015 15:28 ~ ultimo agg. 12 nov 11:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 2.179
Print Friendly, PDF & Email

Fabio D’Achille, coinvolto nell’operazione “Meretricium” dei Carabinieri di Riccione come indagato, ieri alla diffusione della notizia ha subito comunicato al segretario del PD misanese Davide Siliquini l’intenzione di dimettersi dai suoi incarichi politici e istituzionali in attesa che si definisca la sua situazione processuale. L’architetto Fabio D’Achille è membro della segreteria del PD misanese, ex consigliere comunale e membro del CdA di Geat.

“La vicenda, è inutile dirlo – commenta Siliquini – ha creato inevitabilmente perplessità e sconcerto in me ed in quanti come me conoscono Fabio D’Achille e sanno di che persona stiamo parlando. Per questo umanamente e personalmente posso solo augurarmi che quanto prima si possa positivamente fare chiarezza sulla sua posizione”.
Fabio D'AchilleUna decisione presa da D’Achille “Con senso di responsabilità dovendo affrontare la vicenda anche per i risvolti politici che ha generato”. “Attendiamo perciò con serenità l’esito delle indagini, invitando a non esprimere giudizi sommari prima che i fatti si siano meglio chiariti nelle forme proprie del procedimento”.

Anche il circolo SEL di Misano auspicava le dimissioni, subito avvenute: “La nostra richiesta rifugge ogni atteggiamento moralistico o giustizialista ma riteniamo giusto, sia per tutelare i suoi interessi e soprattutto quello dei cittadini di Misano Adriatico, un passo indietro in attesa di un pronunciamento della magistratura”.

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna