Indietro
sabato 27 novembre 2021
menu
Eventi Rimini

Grafie di confine: lezioni per decifrare il dialetto riminese in biblioteca

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 10 feb 2015 13:38 ~ ultimo agg. 18:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Come si potrebbero (ri)scrivere i testi dialettali riminesi per fornire tutte le informazioni che sono utili per i linguisti? Si può mettere a punto una grafia che sia scientificamente adeguata?
Prosegue il percorso nello studio del dialetto riminese proposto da Lingue di confine che giovedì 12 febbraio propone la quarta lezione del ciclo Grafie di confine. Faenza, Quondamatteo e gli altri: decifrare i dialettali riminesi, condotto da Davide Pioggia, studioso di linguistica e saggista (ingresso libero).
Un ciclo di incontri che si arricchirà di altre due lezioni, giovedì 19 e 26 febbraio, dedicate alla parlata riminese e al confronto del latino con il dialetto.
In questa quarta lezione Pioggia spiega come nei testi dialettali riminesi la linguistica pone dei vincoli entro i quali restano ampi margini di arbitrarietà legati alle scelte convenzionali, e nelle scelte convenzionali si manifesta anche l’identità culturale di una comunità. L’appuntamento come di consueto è alla Biblioteca Civica Gambalunga, nella Sala del Settecento, dalle 17 alle 18.30.

Davide Pioggia, laureato in fisica, è uno sperimentato studioso di linguistica e si occupa in particolare dei dialetti romagnoli. Fra le sue pubblicazioni sono particolarmente rilevanti i saggi Fonologia del santarcangiolese (2012) e Dialetti romagnoli (2014), quest’ultimo scritto in collaborazione con Daniele Vitali. Ancora con Vitali nel 2010 ha scritto un articolo sul dialetto riminese, e da qualche tempo sta lavorando a un saggio di approfondimento su questo dialetto. Cura il sito www.dialettiromagnoli.it

​Grafie di confine fa parte della rassegna Lingue di Confine, progetto ideato e curato da Fabio Bruschi e organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Rimini.
Per info: Biblioteca Civica Gambalunga, 0541 704486, www.bibliotecagambalunga.it

giovedì 12 febbraio Per una grafia fonologica
Faenza, Quondamatteo e gli altri: decifrare i dialettali riminesi
Biblioteca Civica Gambalunga, Sala del Settecento, ore 17-18.30, ingresso libero
lezioni supplementari
giovedì 19 febbraio Le parlate riminesi
giovedì 26 febbraio Dal latino al dialetto

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.
Meteo Rimini
booked.net