Indietro
menu
Rimini Rimini Social

Marcia per la Pace 1 Gennaio 2015

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 22 dic 2014 15:39 ~ ultimo agg. 7 gen 15:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Non più schiavi ma fratelli”

Anche quest’anno la Comunità Papa Giovanni XXIII in collaborazione col Coordinamento Rimini per la Pace invita tutta la cittadinanza a prendere parte alla marcia per la pace del primo gennaio, che si svolgerà per le vie del centro città tra le 15 e le 17.

 

Ecco la lettera d’invito:

 

Cari amici

anche quest’anno la Comunità Papa Giovanni XXIII vi invita a prendere parte alla IV edizione della marcia per la pace che si terrà il prossimo 1° Gennaio 2015 per le vie del centro città tra le ore 15 e le ore 17. Il ritrovo è alle 14,45 nel cortile della chiesa di San Nicolò.
Dopo la marcia chi lo desidera potrà partecipare alle 17,30 alla S. Messa celebrata dal Vescovo Francesco in Cattedrale

 

Il messaggio di Papa Francesco per la prossima giornata mondiale della Pace ha per titolo : “ Non più schiavi, ma fratelli” e verte sulla tratta di essere umani e sulle persone ridotte in schiavitù.
“Nel mondo, molteplici sono gli abominevoli volti della schiavitù: il traffico di esseri umani, la tratta dei migranti e della prostituzione, il lavoro-schiavo, lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo, la mentalità schiavista nei confronti delle donne e dei bambini “ (dal comunicato del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace sul messaggio della pace 01 01 2015)

 

Durante la marcia saremo invitati a riflettere sulla tratta dei migranti, a partire dagli ultimi arrivi della scorsa Estate che hanno interessato anche il nostro territorio.
Rifletteremo anche su una delle cause di questi arrivi, nello specifico la produzione ed il commercio delle armi che provoca le guerre e la conseguente fuga della popolazione verso luoghi sicuri.
Nostri ospiti e partecipanti saranno gli immigrati presenti sul territorio che daranno il loro contributo all’animazione della marcia e Giorgio Beretta della Rete Disarmo nazionale che guiderà la riflessione sugli armamenti.

 

volantino marcia

Notizie correlate
Incontri del Mediterraneo

Mediterraneo sostenibile

di Redazione   
di Icaro Sport   
VIDEO