Indietro
venerdì 4 dicembre 2020
menu
Icaro Sport

Finale scudetto: i Pirati sconfitti in gara2 dall'UnipolSai Bologna (7-3)

di    
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 17 ago 2014 09:25 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Rimini Baseball viene sconfitto nella seconda partita delle Italian Baseball Series disputata al “Falchi” di Bologna dall’UnipolSai per 7-3. Come la sera precedente, l’inizio di gara per i Pirati è stato in salita, il partente neroarancio Corradini ha subito ben 4 punti al primo inning, poi Rimini ha accorciato le distanze al quarto grazie al gran doppio di Chiarini. Nella parte alta della quinta
ripresa la formazione riminese va a un passo dal pareggio con il partente bolognese De Santis che nonostante gli errori commessi dalla difesa riuscirà a limitare i danni. Al cambio di campo
l’UnipolSai piazza l’allungo decisivo con le due volate di sacrificio in successione realizzate da
Vaglio e Sabbatani. Poi al settimo Cherubini a basi piene concederà la base ball a Infante per il
punto automatico che in pratica chiude i giochi. L’attacco neroarancio ha prodotto solamente 6
valide contro le 8 di Bologna, bene Gomez (due singoli) e il già citato Chiarini (2 Rbi).

La prossima settimana la serie si trasferirà allo Stadio dei Pirati di Rimini dove si giocheranno tre partite (giovedì, venerdì e sabato ore 20.30) che potrebbero esser decisive in caso di sweep dell’una o dell’altra squadra vista la parità dopo le prime due gare (vedi il resoconto di gara1). Nelle prime due sfide si confronteranno sul monte i pitcher stranieri, mentre gara5 sarà dedicata esclusivamente ai lanciatori Asi.

La cronaca
La formazione di casa mette subito in cassaforte il risultato al primo affondo, il leadoff biancoblù Infante tocca un singolo interno e viene spostato in seconda sul bunt di sacrificio di Grimaudo.
Il partente riminese Corradini incassa la valida di Liverziani che vale il vantaggio (1-0), poi lo
stesso corridore bolognese giunge in terza sul doppio di Oeltjen. A questo punto viene concessa
l’intenzionale a Rodriguez che riempie i sacchetti, ci pensa la volata di sacrificio realizzata da Vaglio a confezionare il secondo punto (2-0). Il momento difficile per il lanciatore dei Pirati non è finito, Sabbatani colpisce un doppio al centro che svuota le basi (4-0), poi Malengo sarà il terzo out.

Tre riprese più avanti i Pirati accorciano le distanze, il partente dell’UnipolSai De Santis subisce la prima valida della serata da Santora, Romero viene eliminato in zona di foul da Fuzzi, Salazar tocca un doppio a sinistra. Con gli uomini in posizione punto, Mazzanti verrà eliminato al piatto, poi il gran doppio di Chiarini svuota le basi (4-2) permettendo ai suoi di rientrare in partita. De Santis non concederà altro mettendo a segno il provvidenziale strike-out su Gomez.

Alla quinta ripresa la formazione romagnola va molto vicina al pareggio, Spinelli è salvo sull’errata assistenza del terza base bolognese Fuzzi, Cit va strike-out, sulla facile rimbalzante di Zileri l’interbase della Fortitudo Infante pasticcia due volte, tutti salvi. Primo momento difficile per De Santis che passa in base ball Santora riempiendo così tutte le basi. Romero batte una rimbalzante sulla seconda ben assorbita in tuffo da Vaglio, sull’azione Spinelli segna il punto (4-3), mentre Salazar verrà eliminato al volo a sinistra. Al cambio di campo l’UnipolSai ristabilisce le distanze, Liverziani batte un doppio e sulla rimbalzante di Oeltjen l’interbase riminese Santora non riesce ad eliminare il corridore in seconda. A questo punto sale in pedana il pitching coach Illuminati che decide di sostituire Corradini con Del Bianco. Il neo entrato colpisce Rodriguez (basi piene), prima
Vaglio e poi Sabbatani realizzano due volate di sacrificio che valgono due punti (6-3), poi la ripresa prosegue col colpito di Malengo e la base ball di Fuzzi pone fine alla brevissima apparizione di Del Bianco. In pedana è salito Torres che chiuderà l’attacco felsineo eliminando in diamante Infante.

Al settimo l’UnipolSai mette in ghiaccio definitivamente il match, dopo l’out di Vaglio, Sabbatani e Malengo battono due singoli consecutivi, mentre il colpito su Fuzzi riempie le basi. Altro cambio sulla collinetta neroarancio dentro Cherubini al posto di Torres. Il neo entrato affronta come primo battitore il leadoff Infante che si guadagnerà la base ball del punto automatico (7-3), poi Cherubini sempre a basi piene riuscirà a salvarsi eliminando Grimaudo (volata profonda) e Liverziani.

Nella ripresa successiva in pedana per Bologna è salito il rilievo Crepaldi al posto di un positivo
De Santis uscito tra gli applausi del pubblico bolognese. Il neo entrato subirà solamente un singolo isolato di Gomez che non complicherà le cose per il lanciatore di Nanni.

Arriviamo al finale di gara dove Crepaldi passerà in base Bertagnon, ma non avrà problemi a completare le ultime tre eliminazioni che sanciscono la vittoria dell’UnipolSai per 7-3.

Simone Drudi
Ufficio Stampa Rimini Baseball

(nella foto di Francesco Pizzioli, Oscar Salazar)