Indietro
menu
Provincia

Divertirsi senza droga e alcool. Linee guida dalla Prefettura

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 7 ago 2014 19:16 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dal Rapporto Dipendenze Patologiche 2013, realizzato dall’Azienda Ausl Area vasta di Romagna, emerge che negli ultimi cinque anni c’è stato un incremento del 7,4% degli utenti di sostanze stupefacenti o alcool. E’ in questo scenario che prendono forma le Linee guida sottoscritte in Prefettura per il potenziamento dell’attività di sensibilizzazione e informazione sui rischi derivanti dal consumo smodato di alcool e dall’uso di sostanze stupefacenti (con particolare riguardo alla fascia giovanile), sia interventi specifici per regolamentare il consumo all’interno dei locali.

Il documento è articolato su tre binari : informazione e sensibilizzazione, iniziative delle forze di polizia e impegno dei gestori.
Su quest’ultimo fronte sono previsti impegni ed obblighi dei gestori delle discoteche e dei locali notturni, quali ad esempio l’assoluto divieto di somministrare e vendere alcolici ai minori di anni 16, non somministrare bevande alcoliche a chi è già alterato, il contrasto alla diffusione degli stupefacenti, l’osservanza degli orari di chiusura.
Sul versante della sensibilizzazione e dell’informazione, all’Ausl direttamente impegnata attraverso il Sert, anche le scuole sono chiamate a coinvolgere sia gli studenti che le loro famiglie. La Consulta degli studenti eletti negli organi collegiali, promuoverà modalità condivise per lo svolgimento delle feste organizzate nei locali pubblici. Non mancherà il prezioso apporto delle Forze di polizia.
Dal canto loro, i Comuni si impegnano ad individuare e promuovere ogni possibile forma di incentivazione del trasporto pubblico o privato convenzionato dai luoghi di divertimento. I locali aderenti all’intesa, che ha la durata di due anni ed è rinnovabile, potranno utilizzare un logo identificativo.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO