giovedì 24 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
lun 1 ott 2012 13:16 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Ora inizia la fase più complessa, quella della distribuzione delle funzioni secondo, recita l’ordine del giorno approvato oggi, i principi di adeguatezza, differenziazione e sussidiarietà per poi determinare forme più avanzate di efficacia e di efficienza.

Entro domani il Consiglio delle Autonomie Locali dovrà presentare l’ipotesi di riordino, da girare il giorno dopo alla regione che, entro il 23 ottobre, la invierà poi al Governo.

Su 39 presenti, il documento è stato approvato con 33 voti favorevoli. Unico ad astenersi è stato il sindaco di Parma Pizzarotti, mentre non hanno partecipato al voto – tra gli altri – la presidente della provincia di Bologna Draghetti e quella della provincia di Reggio Masini. Il sindaco di Reggio, Delrio, ha lasciato l’assemblea prima del voto.

A Bologna presente anche il presidente della provincia di Rimini Stefano Vitali: sulla sua pagina facebook scrive “Fidatevi, il peggio deve ancora arrivare”.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna