domenica 22 settembre 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 4 lug 2012 16:02 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’ultimo colpo nel tardo pomeriggio di ieri quando uno dei rumeni e la minorenne si sono finti clienti di una gioielleria di Corso d’Augusto a Rimini riuscendo a distrarre il titolare e rubare, dopo un’ora di finte prove di anelli e catenine, un diamante da un carato. Accortosene al momento di chiudere la vetrina, il gioielliere ha subito dato l’allarme ai carabinieri che sono riusciti a bloccare i due mentre stavano salendo sul Suv con i complici a bordo. Nella perquisizione del veicolo i militari hanno trovato 22 I-Pod, 5 cellulari e 2 tablet ancora imballati del valore di 5mila euro che, secondo il francese alla guida, erano privi di scontrino perché acquistati da un ambulante a Roma. Dal navigatore satellitare dell’auto i carabinieri hanno accertato che negli ultimi 7 giorni i quattro avevano girato ben 3 regioni: Lazio, Toscana ed Emilia Romagna, in cittadine con importanti centri commerciali dai quali probabilmente sono stati rubati gli oggetti. Per i malviventi sono scattate le manette: i tre uomini si trovano nel carcere di Rimini mentre la 16enne nel centro per minori di Bologna.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna