Indietro
menu
Rimini Turismo

Vitali sull'operazione Wind Jet: 'dovevamo potenziare l'aeroporto'

In foto: "Non c'era alcun accordo scritto sugli aeroporti" a chiarirlo, in risposta alle dichiarazioni del presidente di Seaf Rusticali, è il presidente della Provincia Stefano Vitali.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 nov 2010 09:44 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“C’era un rapporto che si stava deteriorando tra Wind Jet e Forlì e questo metteva in pericolo un bacino turistico importante per tutto il nostro territorio come quello russo”. Lo ha detto poco fa a Tempo Reale il presidente della Provincia Stefano Vitali, in risposta alle dichiarazioni di Rusticali, presidente della Seaf di Forlì.
“Quando 10 anni fa Ryan Air abbandonò Rimini per il Ridolfi – prosegue Vitali – non ci fu una levata di scudi come quella di questi giorni”.

“Faccio un appello alle forze politiche del nostro territorio” – ha aggiunto Vitali. “C’è chi ha intenzione di distruggere il nostro territorio, con attacchi inaccettabili”. Il riferimento del Presidente è alle dichiarazioni di Pini, il deputato della Lega, già protagonista della vicenda Palacongressi, con una serie di denunce presentate in Procura. Sulla questione aeroporti Pini – forlivese – si era chiesto se l’operazione fosse stata fatta coi soldi del Titano.

Notizie correlate