Indietro
menu
Ambiente Santarcangelo

Rifiuti abbandonati fuori dai cassonetti. Inviati avvertimenti, presto le multe

In foto: Proseguono a Santarcangelo i controlli sui rifiuti abbandonati accanto ai cassonetti. Operatori Hera e agenti della Polizia Municipale hanno ispezionato i sacchi lasciati accanto alle isole ecologiche o quelli conferiti in modo errato.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 27 nov 2010 10:41 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Già nei confronti di alcuni dei colpevoli sono partite lettere di avvertimento. Il prossimo passo, fanno sapere dal comune saranno le multe da 25 a 500 euro.

La nota del comune

Proseguono i controlli mirati sui rifiuti abbandonati accanto ai cassonetti. Come si ricorderà, l’Amministrazione comunale aveva già annunciato che nonostante gli ottimi risultati raggiunti nella raccolta differenziata, avrebbe comunque perseguito chi non conferisce correttamente i sacchi con i rifiuti indifferenziati, abbandonandoli nei pressi delle isole ecologiche o lungo le strade.
Anche nelle ultime settimane un operatore di Hera e gli agenti della Polizia Municipale hanno controllato numerose isole ecologiche ispezionando i sacchi abbandonati nei pressi dei cassonetti alla ricerca dei responsabili. Controlli che hanno riguardato anche il non corretto conferimento come quando, ad esempio, l’indifferenziato viene riposto nel cassonetto dell’organico.
“I risultati raggiunti sulla raccolta differenziata sono molto importanti visto che Santarcangelo ha raggiunto e superato il 70 per cento del totale dei rifiuti prodotti – afferma l’assessore alla Qualità Urbana Renzo Casadei – ma nonostante lo sforzo fatto per informare i cittadini sulla necessità e sull’obbligo di conferire correttamente i rifiuti e nonostante che il numero degli svuotamenti in molti casi siano stati aumentati, permane, da parte di una piccola minoranza di utenti, la cattiva abitudine di non conferire in maniera corretta i rifiuti. Rifiuti abbandonati che oltre a causare cattivo odore, attirano animali e deturpano l’ambiente”.
“E’ per questi motivi – aggiunge l’assessore alla Qualità Urbana – che abbiamo incrementato i controlli che in alcuni casi hanno permesso di risalire agli autori dell’insano gesto. Per il momento sono partiti degli avvertimenti, ma dalle prossime verifiche scatteranno le sanzioni amministrative che vanno da 25 euro fino a 500 euro”.

Notizie correlate
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Lucia Renati