venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Entro il 30 giugno le province devono comunicare alla Regione la volontà di partecipare al programma per il Sistema Regionale delle Aree Protette e quella di Rimini non ha ancora consultato l'associazionismo locale come previsto dalla legge.
di    
lettura: 2 minuti
sab 16 giu 2007 14:10 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

A ricordarlo il Forum Ambiente che propone una gestione unitaria dell’asta del fiume Marecchia trasformandolo in Parco regionale.

La nota del Forum Ambiente

“Mercoledì 13 c.m. le Associazioni di Volontariato di Rimini del Forum Ambiente, si sono riunite per parlare del programma per il Sistema Regionale delle Aree Protette.
Infatti entro il 30 giugno le Provincie devono comunicare alla Regione la loro volontà di partecipare alla formazione del programma per il Sistema Regionale delle Aree Protette e dei Siti della Rete Natura 2000 , come indicato dalla Legge Regionale n. 6 /2005.
La prima osservazione espressa dal Forum riguarda la Partecipazione, in quanto la Provincia di Rimini non ha condotto alcuna consultazione formale dell’ Associazionismo, così come indicato dalla stessa Legge Regionale citata sopra. L’ assenza di consultazione appare ancora più stridente in quanto il tema delle Aree Protette va valutato anche sul versante del Piano Terriroriale di Coordinamento Provinciale ( PTCP ) , strumento che è in fase di definizione finale .
La seconda osservazione riguarda lo scollamento dell’ azione svolta dalla Provincia di Rimini sul tema in oggetto, rispetto al PTCP. Le linee guida infatti individuano nelle principali aree fluviali risorse particolarmente preziose e di importante estensione unitaria.
La terza osservazione entra nel merito delle scelte, che le Associazioni conoscono solo per notizie trapelate dai Comuni consultati in proposito, sulle quali la Provincia sta lavorando.Secondo l’ assemblea delle Associazioni del Forum Ambiente, queste sarebbero proposte minimaliste e insostenibili da un punto di vista gestionale, in quanto rappresentano l’ applicazione sul territorio di francobolli , che contrastatano con gli obiettivi propri di un’ Area Protetta e della tutela e conservazione della Natura a scala vasta.
Secondo l’ Assemblea delle Associazioni del Forum Ambiente della Provincia di Rimini, tutta l’ asta del fiume Marecchia necessita di una gestione unitaria, gestione oggi divisa tra Enti diversi e che può trovare la sua giusta espressione nella costituzione del ” PARCO REGIONALE DEL FIUME MARECCHIA ” , organizzato in modo unitario, come afferma la stessa legge Regionale 6/2005.
La richiesta di istituire Il Parco Regionale del Fiume Marecchia era già stata formalizzata e unanimemente approvata nel partecipatissimo incontro pubblico sul tema : Nuove scelta per la tutela e il risanamento del Marecchia, tenuto a Santarcangelo di Romagna venerdì 27 aprile 2007.
Il Parco dovrebbe comprendere tutta l’ attuale Area SIC di Torriana-Montebello -Fiume Marecchia e allargrsi lungo l’ asta del fiume finpo ai laghi Incal Sistem e Adriacal .
Con questa proposta le Associazioni chiedono non solo un aumento in termini di ettari protetti, ma una forte e vincolante protezione che tuteli il territorio e la biodiversità, chiedono un salto di qualità per la dofesa effettiva e reale dell’ ambiente, da realizzarsi non solo sulla carta.”

Altre notizie
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna