lunedì 9 dicembre 2019
menu
Provincia

AN chiede a Regione controlli su ACER e nuove cariche a Rimini

In foto: L'ACER di Rimini ha oltre un milione di euro di proventi dalla vendita di ex alloggi IACP ancora inutilizzati.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 20 feb 2006 19:33 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La denuncia arriva dal gruppo regionale di AN; che chiede anche chiarezza sulla recente divisione delle cariche all’ACER di Rimini tra Celli e Carboni.
I consiglieri di AN considerano le vendite degli immobili dell’edilizia residenziale pubblica dei Comuni e dell’Acer (ex IACP) dal 1994 al 2003. Da questi dati – si legge in una nota – emergerebbe che per l’Acer di Ravenna risulterebbero “5.782.772 euro rimasti senza destinazione”, per l’Acer di Piacenza 260.661 euro, per il Comune di Piacenza 966.996 euro e per l’Acer di Rimini 1.006.093.
All’interno dell’Acer di Rimini, rileva AN, il primo febbraio scorso sarebbe avvenuto uno “scambio di poltrone, in maniera illegittima rispetto alla legge regionale di riferimento ed allo stesso Statuto dell’Ente” e che nei siti internet delle Acer provinciali non sempre si evidenzierebbe una “reale volontà di trasparenza nell’indicare compiutamente l’organigramma dei vertici della struttura”. I consiglieri chiedono alla Giunta regionale se non concordi sul fatto che questa situazione, riguardando la gestione degli immobili e delle risorse finanziarie pubbliche, desta preoccupazione, quali controlli siano stati fatti e quali ne siano gli esiti sull’operato delle Acer, quali iniziative intenda assumere per verificare la reale situazione dell’edilizia residenziale pubblica e se gli attuali criteri di assegnazione siano rispondenti alla realtà socio-economica regionale.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna