martedì 22 gennaio 2019
In foto: Si aggirava con fare sospetto attorno a delle villette a Savignano, e a un controllo dei Carabinieri di Santarcangelo è risultata inadempiente agli arresti domiciliari. Ieri mattina intorno alle 12, i militari hanno fermato Roberta Proietti, 36 anni residente a Santarcangelo, mentre, assieme ad un 43 enne anch’egli di Santarcangelo, perlustrava in auto una zona già colpita più volte da scorribande di ladri.
Nell'auto sono stati trovati numerosi cacciaviti e scalpelli, probabilmente utilizzati per forzare serrature. La donna doveva scontare una condanna agli arresti domiciliari per furto aggravato, compiuto ai danni di un'anziana signora di Savignano.
di    
lettura: 1 minuto
mar 20 lug 2004 19:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si aggirava con fare sospetto attorno a delle villette a Savignano, e a un controllo dei Carabinieri di Santarcangelo è risultata inadempiente agli arresti domiciliari. Ieri mattina intorno alle 12, i militari hanno fermato Roberta Proietti, 36 anni residente a Santarcangelo, mentre, assieme ad un 43 enne anch’egli di Santarcangelo, perlustrava in auto una zona già colpita più volte da scorribande di ladri.
Nell’auto sono stati trovati numerosi cacciaviti e scalpelli, probabilmente utilizzati per forzare serrature. La donna doveva scontare una condanna agli arresti domiciliari per furto aggravato, compiuto ai danni di un’anziana signora di Savignano.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna