Indietro
menu
Regione

Il Senato rinvia a ottobre l'aumento canoni. La Confcommercio resta in guardia

In foto: Canoni demaniali. Ora c'é la certezza: il Senato ha rimandato la rideterminazione al 30 ottobre, ponendo così per ora una tregua alla discussa questione. A darne la conferma del rinvio é Giancarlo Cappelli, presidente nazionale del Sindacato dei Bagnini della Confcommercio, che rinnova l'impegno nel cercare una soluzione da proporre alla Regione per mantenre sopportabile l'importo dei canoni.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 14 lug 2004 17:53 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Canoni demaniali. Ora c’é la certezza: il Senato ha rimandato la rideterminazione al 30 ottobre, ponendo così per ora una tregua alla discussa questione. A darne la conferma del rinvio é Giancarlo Cappelli, presidente nazionale del Sindacato dei Bagnini della Confcommercio, che rinnova l’impegno nel cercare una soluzione da proporre alla Regione per mantenre sopportabile l’importo dei canoni.