lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Il Convention Bureau compie dieci anni e li festeggia ripercorrendo con una mostra i duemila anni di storia dell'ospitalità che hanno reso Rimini una destinazione congressuale di primo piano.
www.riminiconvention.it
di    
lettura: 1 minuto
mar 20 lug 2004 11:19 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Taglio del nastro lunedì nei padiglioni della vecchia fiera per “Duemila anni di incontri a Rimini”, la mostra organizzata da Convention Bureau per festeggiare il proprio decennale: un’occasione per stilare un bilancio dell’attività congressuale nel riminese.

“Il congressuale oggi rappresenta il 30% del turismo riminese”, ricorda il presidente di Convention Bureau Mauro Ioli.
Il turismo congressuale non rappresenta una novità per Rimini che può vantare una tradizione che affonda le sue radici nella storia. La mostra, che proseguirà fino al 24 ottobre, ricostruisce proprio il percorso dell’accoglienza riminese dalle sue origini (risalenti all’epoca romana) fino agli eventi che hanno caratterizzato gli ultimi decenni: congressi di partiti, convegni internazionali, meeting.

L’ultima sezione si apre infatti sui Nuovi Scenari: una panoramica sul “congressuale” del futuro in antitesi tra innovazione tecnologica, cyber spazio e ruolo della risorsa umana.

Queste le sezioni:
Le origini (dal 49 a.C. agli anni Quaranta)
2. La grande scommessa (dagli anni Cinquanta al 1993)
3. Il Convention Bureau (dal 1994 al 2004)
4. I nuovi scenari

La mostra è allestita nei Padiglioni Blu dell’ex Quartiere Fieristico, di fronte al Palacongressi e proseguirà fino al 24 ottobre.

telefono 0541 711491 – 711500

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna