Indietro
menu
Rimini

Sagra Malatestiana: questa sera Kurt Masur dirige l'Orchestre de France

In foto: Alla 54° Sagra Musicale Malatestiana di Rimini questa sera alle 21 all'Auditorium Palacongressi, in via della Fiera, 52, sale sul podio Kurt Masur alla guida dell'Orchestre National de France. Sarano eseguite musiche di:
www.comune.rimini.it
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 16 set 2003 10:55 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Zavaro (“Flashes”), Wagner (Ouverture di “Rienzi”) e
Bruckner (Sinfonia n. 3 “Wagner” in re min.).
Il curriculum dei protagonisti:
Kurt Masur, nato nel 1927, è
diventato Direttore dell’Orchestre National de France nel 2002 e tra gli
eventi più importanti della sua prima stagione da direttore ricordiamo le
sinfonie di Beethoven, la creazione francese dell’opera di Wynton Marsalis
“All Rise” con la Lincoln Center Jazz Orchestra, un ciclo Mendelssohn e due
tournée all’estero a Hong Kong e in Europa. Tra i suoi impegni precedenti
citiamo l’intensa attività con l’Orchestra Filarmonica di New York di cui è
stato direttore musicale tra il 1991 e il 2002.
L’Orchestre National de France, prima orchestra sinfonica francese
permanente, è stata creata nel 1934. Il primo direttore titolare, D.E.
Inghelbrecht, fonda la tradizione musicale dell’orchestra con un repertorio
in cui le opere di Debussy e Ravel predominano, ma in cui si scoprono anche
delle parti come” Boris Godunov” che la radio francese è una delle prime a
trasmettere nel 1935.
A Sergiu Celibidache, primo direttore ospite dal 1973
al 1975, succede Lorin Maazel che diventerà poi direttore dell’Orchestra.
Dal 1989 al 1998 Jeffrey Tate occupa il posto di primo direttore ospite e
dal 1991 al 2001 Charles Dutoit è direttore musicale. L’Orchestre National
de France tiene in media settanta concerti all’anno a Parigi, in particolare
al Théâtre des Champs-Elysées, oltre a regolari tournée in Francia e
all’estero.
L’Orchestra vanta la creazione di alcune tra le opere maggiori
del XX secolo come “Soleil des eaux” di Pierre Boulez, “Turangalila –
Symphonie” di Messiaen, “1ère Symphonie” e “Concerto per violino L’Arbre des
Songs” di Henri Dutilleux, “Désert” di Edgar Varèse e “Jonchaies” di Iannis
Xenakis.
Tra le numerose registrazioni ricordiamo “L’enfant et les
sortilèges” con Lorin Maazel, considerata una delle loro migliori
produzioni, “Guerra e pace” di Prokofiev con Mstislav Rostropovitch, “Lulu”
di Alban Berg con Jeffrey Tate e l’opera integrale per orchestra di Varèse
con Kent Nagano, oltre alla registrazione dal vivo di “Pelléas et Mélisande”
di Debussy, incoronata come miglior registrazione classica dell’anno, nel
2000.
La serata è realizzata con il contributo di Rimini Fiera.
I biglietti sono disponibili in prevendita al Teatro Novelli dal lunedì al
sabato dalle ore 10 alle ore 14.
La biglietteria dell’Auditorium
Palacongressi di Rimini (tel. 0541/711400) apre nel giorno del concerto alle
ore 17.
Per informazioni: tel. 0541/51351 – 23847

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione