venerdì 23 agosto 2019
menu
In foto: E’ stato risolto il giallo del bottino della rapina avvenuta lo scorso 13 luglio alla Carim di via Praga a Rimini. La banca aveva denunciato un furto di 42 milioni, mentre l’autore della rapina, il 29enne pugliese Ignazio Minervini, dopo l’arresto, avvenuto martedì scorso, aveva affermato di averne presi sette.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 23 lug 2001 18:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri di Rimini e il Nucleo Operativo di Riccione hanno però trovato una mappa con le indicazioni sul nascondiglio del bottino e sabato hanno trovato in un campo i soldi sottratti alla banca divisi in 13 fascette ancora sigillate. Minervini aveva dichiarato una somma più bassa per depistare le indagini e garantire un periodo di tranquillità economica alla moglie. In casa di Minervini le forze dell’ordine avevano già trovato 23 milioni. La moglie, la 38enne Rosella Proietti di origini francesi, è stata arrestata con le accuse di ricettazione e concorso in detenzione illegale di munizionamento Nato.

Notizie correlate
di Redazione   
Molto caldo, instabile, caldo

Ancora clima estivo ma un po' ballerino

di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna