sabato 19 gennaio 2019
In foto: Sport. Calcio. E’ ancora delusione biancorossa. E’ una stagione da dimenticare per i colori riminesi. Prima la retrocessone della Vip dalla A1, nel basket, poi l’eliminazione del Rimini dai play off di C2, nel calcio. Per il quarto anno consecutivo i biancorossi hanno fallito la missione-promozione. Ieri al Romeo Neri contro il Teramo gli uomini di Maselli non sono andati oltre l’1-1 che, combinato con il 2-1 per gli abruzzesi della gara d’andata, decreta l’approdo in finale dei ragazzi di Donati. Dopo aver fallito un’occasione più che ghiotta con Clementi all’8’ della prima frazione, i riminesi si portano in vantaggio con Tarallo, che al 4’ della ripresa realizza un rigore assegnato per fallo di Castelli su Consonni. Poi però si lasciano sopraffare dalla paura e dalla stanchezza. Fatale una distrazione difensiva che permette a De Amicis di battere di testa Bizzarri, al 25’, e di mandare in visibilio i 1.500 teramani presenti sugli spalti.
di    
lettura: 1 minuto
lun 4 giu 2001 12:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Teramo legittima la qualificazione con un palo di Camorani a Bizzarri battuto. Da registrare anche alcuni tafferugli tra tifosi prima e durante la partita. 4 giovani riminesi, già identificati, si sono resi protagonisti di atti di vandalismo ai danni di alcune auto e, nella notte precedente la gara, ignoti hanno cosparso il settore riservato ai teramani con olio e topicida. Insomma, una sconfitta a 360 gradi. E’ ancora forte la delusione in casa biancorossa.

ascolta l’intervista

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna