Indietro
domenica 21 aprile 2024
menu
Campionato Sammarinese

Juvenes Dogana Futsal, il secondo derby è quello buono: battuto il Cosmos

In foto: @FSGC
@FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 5 mar 2024 15:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ritorno al successo per la Juvenes Dogana Futsal, che dopo due stop consecutivi ritrova la vittoria battendo il Cosmos per 3-1, nella 22a giornata di campionato. Un risultato importante sia per il morale, visto che la squadra è tornata a esprimersi su buoni livelli e riproponendo le combinazioni mostrate durante il bel girone d’andata, sia per la classifica, in cui i biancorossoblù si portano a 34 punti, consolidando la settima posizione e andando a -4 dalla Virtus, sesta. Due delle tre reti che hanno deciso l’incontro sono arrivate nel primo tempo, in cui la Juvenes Dogana ha concesso pressoché nulla al Cosmos, andando in vantaggio già al 2′, con la rete di Simone Chezzi (giunto a 16 centri nel torneo) e raddoppiando al 13′, grazie a Gabriele Borasco. Tuttavia, a fronte di un buon numero di occasioni create, la squadra di Roberto Levani ha concretizzato meno del dovuto e, al 28′, una disattenzione di Elia Cecchetti ha rimesso in partita gli avversari, bravi ad approfittarne con Alessandro Carloni. Nella ripresa, il ritmo imposto dalla Juvenes Dogana è calato un po’ e i gialloverdi hanno provato a colpire ancora, andando più volte al tiro, ma Cecchetti si è rifatto alla grande, chiudendo per tre volte la porta agli avversari. Al 39′ ecco la rete di Nicolò Gianni, che ha indirizzato e poi chiuso il derby.

“Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene: ho rivisto un po’ della bella squadra del girone d’andata – commenta Levani. I ragazzi sono andati in campo concentrati e determinati. Sapevamo che sarebbe stata una partita dura dal punto di vista fisico e l’abbiamo interpretata bene, seppur sbagliando diverse volte sotto porta. Questo ci costa tante energie e, se non concretizzi, poi lo paghi. Infatti nel secondo tempo siamo calati, tenendo partita una squadra che si basa molto sull’agonismo: tant’è che nella prima frazione, fino al goal, non avevamo concesso nulla, mentre nella ripresa abbiamo rischiato un po’. Lì, in una fase in cui ci è mancata lucidità, è stato bravo Cecchetti a rifarsi con alcuni interventi importanti. Trovato il terzo goal, abbiamo gestito meglio l’incontro. Però c’è ancora tanto da fare, anche se sono sicuro che alla fine torneremo a essere la Juvenes Dogana che aveva ben figurato nel girone d’andata”.

Nel prossimo turno, i biancorossoblù sono attesi da un’altra sfida di fuoco: contro il Fiorentino, primo in classifica. Una partita, secondo Levani, da affrontare come all’andata, “giocando a viso aperto e mettendo in campo tutto quello che abbiamo, senza avere paura. L’unico modo per ottenere risultati è lavorare tanto, credendo in ciò che facciamo”.