Indietro
domenica 3 marzo 2024
menu
CALCIO ECCELLENZA

Pietracuta-Bentivoglio 4-2

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 3 dic 2023 18:28 ~ ultimo agg. 18:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Pietracuta-Bentivoglio 4-2

Pietracuta: Forti, Franciosi, Pasolini, Fabbri Fr., Masini, Belicchi, Contadini, Santoni (92’ Galli), Fratti (85’ Tomassini), Fabbri Fi., Proverbio ( 75’ Chiaruzzi). A disp. Lasagni, Giannini, Guerra, Pierini, Lo Russo, Podo. All. Fregnani.

Bentivoglio: Sammarchi, Mantovani, Mignani, Canova, Grassi, Balboni (57’ Ghiselli), De Brasi, Monducci, Lipparini, Matta (75’ Parmeggiani), Colussi. A disp. Tartaruga, Dinu, Shelest, Caruso, Greco, Bassoli, Bartolucci. All. Gelli.

Arbitro: Ghirardi della sez. di Ravenna.

Reti: Fabbri Fi. 11, Lipparini 20’, Contadini 37’, Fratti 53’, Canova 65’, Tomassini 92’.

Ammoniti: De Brasi, Monducci, Colussi.

NOTE. Recupero: 1 pt., 3 st.

CRONACA E COMMENTO
Il risultato finale piuttosto largo e la notevole distanza in classifica tra le contendenti potrebbero far pensare ad una partita vinta agevolmente dagli uomini di Fregnani. Al contrario il Bentivoglio ha letteralmente venduto cara la pelle, lottando furiosamente fino alla rete conclusiva di Tomassini che ha spento ogni velleità dei bolognesi di portare a casa un punto dalla trasferta in Valmarecchia.

Fregnani butta subito nella mischia i due nuovi acquisti di centrocampo, ottenendo risultati decisamente incoraggianti, mentre Gelli carica i suoi uomini votandoli ad un esasperato pressing offensivo. Inevitabilmente gli ospiti prestano il fianco alle rapide ripartenze dei pietracutesi, in primis Contadini che già al 10’, lanciato splendidamente da Fratti, supera in velocità persino Sammarchi e calcia nella porta sguarnita ma Grassi respinge sulla linea. Un minuto più tardi Filippo Fabbri si ripresenta al pubblico pietracutese con un’incornata vincente su calcio d’angolo che porta in vantaggio i rossoblu locali. Non tarda la reazione degli ospiti che al 20’ pareggiano, sfruttando una giocata cercata assiduamente durante l’intera gara: palla alta al centro per il totem Canova che allunga la traiettoria sul secondo palo dove un liberissimo Lipparini controlla e batte l’incolpevole Forti. Come detto, il pressing del Bentivoglio crea scompiglio nella manovra del Pietracuta che però costruisce situazioni pericolose una volta superata la prima linea. L’altro neoacquisto Santoni al 29’ centra la base del palo con una staffilata dal limite sulla quale nulla avrebbe potuto Sammarchi. Lo stesso Santoni ci prova da fuori area al 35’ ma la mira non è ancora felice. Prima dell’intervallo il Pietracuta allarga il divario, al termine di una pregevole azione in velocità: Santoni imbecca centralmente Filippo Fabbri che gira di prima intenzione sulla corsa di Contadini, con la giovane ala che questa volta non fallisce la realizzazione anticipando con un preciso rasoterra l’uscita disperata di Sammarchi.

La seconda frazione si apre con una temibile conclusione di Santoni che Sammarchi respinge con i pugni, appena due minuti prima della rete del capitano rossoblu Fratti. Filippo Fabbri prolunga un corner proveniente dalla destra sul secondo palo dove Fratti controlla e segna, imitando sostanzialmente la precedente marcatura del Bentivoglio. Con il doppio vantaggio la partita sembra incanalarsi verso l’inevitabile vittoria dei locali che sfiorano l’allungo decisivo al 64’ con il solito Contadini che in spaccata manca lo specchio della porta da distanza ravvicinata. Invece Canova rimette tutto in discussione al 65’ con un’incornata sottomisura che riporta i suoi sotto di un solo gol. Il finale è palpitante: Canova suona la carica spronando i compagni all’arrembaggio ma gli uomini di Gelli creano sostanzialmente un’unica buona occasione in mischia, sbrogliata dalla difesa pietracutese non senza affanno. Prima del triplice fischio il neo entrato Tomassini sigilla il risultato, finalizzando una palla filtrante nel cuore dell’area con un tocco ravvicinato.