Indietro
sabato 2 marzo 2024
menu
BASKET DIVISIONE REGIONALE 1

Fast Coffee Tigers, che impresa! Colpo in casa dell'imbattuta capolista Argenta

In foto: Andrea Buo (Foto Alfio Sgroi)
Andrea Buo (Foto Alfio Sgroi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 7 dic 2023 15:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Cestistica Argenta-Villanova Tigers 68-70 (18-12; 36-30; 53-49)

IL TABELLINO
Argenta: Federici 5, Farina 1, Magnani 10, Alberti 5, Cattani 5, Manias 7, Alassio, Boggian 8, Reggiani, Cortesi 19, Tumiati, Montaguti 8. All: Ortasi.

Villanova Tigers: Zannoni 18, Polverelli 11, Bomba 2, Buo 15, Campidelli, Guiducci T. 3, Guiducci Fe. Ne, Mussoni 2, Guiducci Fi. 7, Bollini, Zanotti 12. All: Amadori.

CRONACA E COMMENTO
I Tigers mostrano gli artigli e dopo un mese senza foglio rosa dove vanno a strapparlo? In casa della imbattuta capolista Argenta al termine di una gara tanto combattuta e molto fisica. La trasferta emiliana inizia male per Fast Coffee Villanova Tigers. Il play Federico Guiducci scavigliato è in panca solo per onor di firma.

Il primo quarto è di marca Argenta, più pronta in attacco e aggressiva, mentre le Tigri sono contratte: 18-12.

I padroni di casa provano a scappare via già nel secondo periodo, vantaggio in doppia cifra, di tenacia i biancoverdi le provano tutte e con due canestri a fila di capitan Zannoni e un libero di Zanotti riducono lo svantaggio e vanno negli spogliatoi 36-30.

La difesa a zona allungata degli ospiti è premiante, l’avvio di terzo quarto folgorante per i ragazzi di coach Amadori: parziale di 13-3 e Argenta si rifugia nel time-out. I ferraresi sono bravi a non farsi intimorire e ritornano avanti nel punteggio grazie alle penetrazioni del bravissimo Magnani e alla esperienza di Cortesi, cecchino dalla linea della carità e dalla lunga distanza. La partita è vibrante perché Villanova difende forte e cerca di togliere riferimenti alla Cestistica: 53-49.

I Tigers iniziano con due palle perse ma l’appoggio fulmineo di Buo dice che i biancoverdi non vogliono lasciare nulla di intentato (55-51). Gioco da tre di Zannoni riduce il gap (63-60) a -3’48”, il recupero di Filippo Guiducci mette in movimento il capitano che dall’arco pareggia (63-63). Quando Cortesi segna allo scadere dei 24″ sembra un segno del destino (65-63) ma ancora Zannoni dalla lunetta supera (66-67 a -35″). Argenta va a segno a -15″, coach Amadori chiama time-out, Polverelli esce bene e segna in entrata 68-69. Time out Argenta, ma i Tigers difendono fortissimo e vanno in lunetta con Zanotti: è solo 1/2, ma sufficiente per vincere ed esultare: 68-70.

IL DOPOGARA
“Partita sofferta e tosta contro l’imbattuta capolista e in un campo difficile – commenta coach Michele Amadori –. Non abbiamo tirato bene dalla distanza ma siamo stati bravi a recuperare palloni e a giocare azioni in sovrannumero: questo ci ha permesso di restare aggrappati alla gara. La difesa forte, il contributo di tutti e i recuperi e i canestri (che non aveva trovato prima) di Zannoni nel finale ci hanno portato alla vittoria. Questa vittoria – prosegue lo skipper biancoverde – dà entusiasmo e morale, e unisce un gruppo che nelle ultime settimane ha avuto difficoltà in campo e fuori. Sono 2 punti importanti per classifica, ci permettono di restare aggrappati al treno playoff. E ora sotto con Bianconeriba Baricella: li aspettiamo venerdì 8 dicembre alla Tigers arena per dare continuità di gioco e risultato”.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
di Icaro Sport
di Icaro Sport
FOTO