Indietro
sabato 2 marzo 2024
menu
FSGC

Coppa Titano BKN301: mercoledì il ritorno dei quarti di finale

In foto: re Penne vs Libertas_ (@FSGC)
re Penne vs Libertas_
(@FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 5 dic 2023 18:39 ~ ultimo agg. 18:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il primo snodo fondamentale della stagione dista poco più di ventiquattro ore. Nella serata di domani, infatti, saranno definite le quattro semifinaliste di Coppa Titano BKN301. La vincitrice della competizione più antica del calcio sammarinese si garantirà la qualificazione alla prossima UEFA Conference League. Le quattro sfide si disputeranno tutte a partire dalle 20:45 e saranno trasmesse in diretta streaming gratuita, con commento in italiano, su TITANI.TV.

Si riparte da tre vittorie di misura una leggermente più ampia, vale a dire quella di un Tre Penne che tenterà di capitalizzare il successo per 3-1 ottenuto ai danni della Libertas poco meno di un mese fa. Le due squadre si conoscono decisamente bene ed anche i più smemorati potranno far riferimento al precedente di appena tre giorni fa, che ha premiato la squadra di Città al fotofinish. Servirà qualcosa in più ai Granata, domani a Montecchio, per pensare di recuperare lo svantaggio maturato nella gara di andata e puntare almeno a posticiparne l’esito ai tempi supplementari. Infatti, a differenza della post-season di campionato, un eventuale arrivo alla pari nelle doppie sfide di Coppa Titano BKN301, schiuderebbe agli extra time – se non addirittura ai calci di rigore –.

Ne sa qualcosa il Tre Fiori, che proprio nel confronto dagli undici metri ha piegato il Faetano nel turno precedente. Non vuole farsi trovare impreparata – domani sera ad Acquaviva – la Folgore; rinvigorita dal recente successo nel derby di campionato con la Juvenes-Dogana, è chiamata a ribaltare la sconfitta di misura inflittale dalla squadra di Andrea De Falco in novembre. Allora decise una rete dell’ex Eric Fedeli. Sicuro assente Sylla, espulso nel primo atto del doppio impegno. Per il club di Falciano, alle prese con una stagione interlocutoria, confermare la semifinale ottenuta lo scorso anno sarebbe un risultato di straordinaria importanza, nonché una potenziale occasione per vendicare l’eliminazione patita per mano della Virtus lo scorso febbraio.

I Neroverdi, detentori del titolo e per questo debuttanti proprio all’altezza dei quarti, hanno fatto tredici. La squadra di Bizzotto ha infatti vinto sinora tutte le partite in stagione, rendimento che le ha permesso di mettere in bacheca la Supercoppa Sammarinese e dettare il ritmo – clamoroso – in campionato. L’unica sfida di Coppa Titano BKN301 sin qui disputata, però, ha messo in luce le qualità di un Domagnano quadrato, arcigno e volitivo. Solo la zampata allo scadere di Benincasa, infatti, marca la differenza tra le due squadre a margine del primo atto (1-2). I Lupi di Paolo Rossi sono consapevoli che per superare il turno non basterà un pareggio, bensì infliggere al club di Acquaviva la prima sconfitta stagionale al termine del secondo tempo. E se fosse col minimo scarto, potrebbe risultare comunque indolore per Buonocunto e compagni: in quel caso, infatti, la contesa si protrarrebbe ai tempi supplementari. Ne sapremo di più domani sera: l’incontro è programmato allo stadio di Domagnano.

Non da meno la sfida tra Fiorentino e La Fiorita, che si disputerà allo stadio “Federico Crescentini” di Fiorentino. I Rossoblù hanno dimostrato di avere le armi giuste per poter impensierire una corazzata qual è quella allenata da Thomas Manfredini. Affrontatesi anche lo scorso weekend in campionato, torneranno a confrontarsi domani – con in palio qualcosa in più dei tre punti. Nell’incontro di andata, gli uomini di Camillini stupirono con uno straordinario assolo di Niang. Nonostante il vantaggio maturato in coda al secondo tempo, è stata La Fiorita ad ottenere un vantaggio da spendere nella gara di ritorno: le reti in pieno recupero di Olcese e Amati (quest’ultimo al 90’+6’), potranno garantire ai Gialloblù l’accesso alla semifinale anche in caso di pareggio al termine del secondo tempo.

Ufficio Stampa FSGC