Indietro
menu
nuovo comandante dell'arma

Il colonnello Rugge si presenta: "Pronto per Rimini, cercherò di rendere reale la percezione di sicurezza"

In foto: Ruggero Rugge, nuovo comandante provinciale dei carabinieri (foto Migliorini)
Ruggero Rugge, nuovo comandante provinciale dei carabinieri (foto Migliorini)
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 26 set 2023 15:52 ~ ultimo agg. 19:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ il colonnello Ruggero Gherardo Rugge il nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Rimini. Quarantasei anni, di origini salentine, Rugge, dopo un impiego all’estero di lunga durata come Esperto per la Sicurezza a Sarajevo, approda a Rimini con un bagaglio di esperienze variegato.

Terminata l’Accademia Militare, nel 2002, ha iniziato la sua carriera a Firenze nell’ambito dell’Organizzazione Mobile per poi recarsi in missione di pace in Bosnia-Erzegovina. Rientrato in Italia ha assunto l’incarico di comandante del Nucleo operativo e Radiomobile di Roccella Jonica (Reggio Calabria), successivamente quello di comandante delle Compagnie di Siniscola (Nuoro) e Corsico (Milano), e nel 2016 quello di comandante del Reparto operativo e Nucleo investigativo della provincia di Monza-Brianza. Al Comando generale dell’Arma ha ricoperto vari incarichi nell’ambito del II Reparto, presso l’Ufficio di polizia Militare e di Stabilità e Cooperazione Internazionale. Numerose le esperienze operative all’estero, non solo nella citata Bosnia-Erzegovina, ma anche in Iraq, quale Ufficiale anti-terrorismo, e in Afghanistan, dove ricopriva l’incarico di responsabile del coordinamento delle operazioni anti-corruzione.

“Rimini rappresenta per me una sfida affascinanteha spiegato nell’incontro di questa mattina con la stampa -. I sei anni alla guida della Compagnia di Corsico, nell’hinterland milanese, sono stati una preziosa palestra sotto tutti i punti di vista. Ho avuto a che fare con la criminalità comune e organizzata, e con la mafia albanese, ma anche con i numerosi eventi nazionali e internazionali che si sono tenuti al Forum di Assago. Mi sono sempre messo dalla parte del cittadino e uno degli obiettivi principali del mio comando sarà quello di rendere la percezione di sicurezza quanto più possibile reale. Rimini è un territorio variegato, che in estate si affolla, dove anche la criminalità organizzata ha degli interessi, ma la cosa non mi preoccupa. Sono pronto – ha concluso – a prendermi la gravosa responsabilità di gestire un assetto organizzativo così complesso ed unico nel panorama nazionale”.

Intervista al colonnello Rugge, nuovo comandante provinciale dei Carabinieri di Rimini.