Indietro
venerdì 14 giugno 2024
menu
Campionato Italiano Velocità Femm.

Due vittorie e un terzo posto per i tre piloti Roc'n'DeA a Varano

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 19 set 2023 13:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È stato un fine settimana decisamente positivo, quello andato in scena a Varano de’ Melegari, per i colori del Team Roc’n’DeA. In pista, per il penultimo atto del Campionato Italiano Velocità FemminileRoberta Ponziani e Aurelia Cruciani, mentre il riminese Ruben Negosanti ha fatto il suo esordio con il team nel quinto round della Yamaha R3 Cup, l’ultimo prima della Superfinale di Portimao per la quale sono già stati selezionati, in virtù dei risultati di questa stagione, i piloti Alessandro Di Persio, Samuel Treccani e Marco Truoiolo, rimasti ai box, come da regolamento, questo weekend.

Il bottino del fine settimana è di due vittorie e un terzo posto. I tre portacolori del Team Roc’n’DeA si sono resi protagonisti sin dalle qualifiche, con la doppia prima fila di Ponziani e Cruciani nel CIV Femminile (seconda e terza posizione) e la seconda casella in griglia di Negosanti nella Yamaha R3 Cup.

Entrambe le gare sono state combattute fino alla fine. Roberta Ponziani ha preso il comando nel CIV Femminile all’ultimo giro e ha tagliato per prima la bandiera a scacchi. Terza posizione, invece, per Aurelia Cruciani che ha realizzato anche il giro veloce di gara. Ora la Ponziani guida la classifica con nove lunghezze su Sara Cabrini, con la quale si giocherà la vittoria nell’ultimo round stagionale a Imola, il secondo weekend di ottobre.
Nella gara della Yamaha R3 Cup Negosanti è stato protagonista di una serrata lotta a tre, che lo ha visto alla fine vittorioso.

Nel weekend di Varano c’è stata anche la possibilità di provare in pista la nuova Honda NSF250R, la moto che la prossima stagione sarà utilizzata nella classe Premoto3 del CIV e di cui il Team Roc’n’DeA si è dotato di tre esemplari. Nelle vesti di collaudatore Alex De Angelis.

Roberta Ponziani (n. 96): “Il weekend è andato molto bene. Sono stata sempre molto veloce. Peccato che in qualifica non sia riuscita a fare il giro perfetto che sarebbe bastato per fare la pole position. Ho chiuso seconda a soli 7 millesimi. In gara ho provato a mettermi davanti, il passo era lento, volevo spingere un po’, ma poi ho deciso di rimanere dietro, studiare la Cabrini e fare qualche prova di sorpasso. All’ultimo giro è andata bene, ho fatto sorpasso giusto e ho vinto la gara. È stato un weekend molto positivo. Nelle piste piccole ho sempre fatto fatica, ma abbiamo lavorato bene dal venerdì, anche con Massimo che è venuto in pista insieme a me, e siamo arrivati pronti. Adesso c’è ultima gara a Imola, alla quale mi presenterò con 9 punti di vantaggio. Me la giocherò lì”. 

Aurelia Cruciani (n. 4): “Weekend molto positivo, sono davvero entusiasta del lavoro svolto con il team dal venerdì, che mi ha portata ad ottenere ottimi risultati dalla qualifica. Sono arrivata in gara con il collo completamente bloccato ed i primi due giri sono stati davvero difficili, sentivo molto dolore e non riuscivo a ruotare minimamente la testa. Questo mi ha fatto subito prendere un po’ di distacco dalle prime due posizioni che sono poi quasi riuscita a colmare realizzando anche il giro veloce di gara. Sono davvero soddisfatta del risultato. Ringrazio Alex De Angelis, Massimo Roccoli e tutto il team per i consigli, il lavoro svolto e per avermi fornito una moto davvero perfetta”. 

Ruben Negosanti (n. 71): “È stato un bellissimo weekend, per quanto mi riguarda. C’è stata subito una grande sintonia con tutto il team è questo mi ha permesso di migliorare e correggere i miei errori ad ogni turno. La vittoria di domenica è stata una grande soddisfazione, possibile grazie ad una moto impeccabile. Voglio ringraziare di cuore tutto il team Rock’n’DeA per aver creduto in me”.