Indietro
sabato 20 luglio 2024
menu
Al Queen’s Club Cattolica

Galimberti Tennis Academy Open: Dalla Valle vs Ruggeri è la finale

In foto: La premiazione del doppio
La premiazione del doppio
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 24 giu 2023 00:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Enrico Dalla Valle è il primo finalista del “Galimberti Tennis Academy Open”, torneo ITF Future maschile con montepremi di 25.000 dollari che sabato sera (inizio del match clou alle ore 18, ingresso gratuito come per tutta la durata dell’evento) proclamerà il suo vincitore.

Sui campi in terra del Queen’s Club di Cattolica il 25enne di Ravenna (n.540 Atp), che nell’autunno scorso ha scelto proprio Giorgio Galimberti e il suo staff per risalire la china in classifica e lasciarsi alle spalle un paio d’anni di infortuni e malanni fisici, dopo l’affermazione in rimonta nei quarti, in quasi tre ore di lotta, sullo spagnolo Carlos Lopez Montagud (n.417 Atp), secondo favorito del seeding, si è fatto trovare pronto nel derby romagnolo con Marcello Serafini (538 Atp). Non ha tradito le attese dei tantissimi appassionati accorsi l’incontro che valeva un posto nel match clou del primo appuntamento internazionale nella storia della “Regina dell’Adriatico”, soprattutto per un primo set di notevole intensità, emozioni e pathos, mentre in contemporanea sul court in erba naturale Francesco Passaro con il suo coach Roberto Tarpani lavorava in vista delle qualificazioni di Wimbledon. Dopo un avvio a razzo di Dalla Valle (2-0), il 20enne di Riccione, ottava testa di serie, in serie positiva da otto partite (domenica si era aggiudicato il titolo nel 15.000 dollari di Chieti) dopo il successo giovedì sera sul 34enne mancino brasiliano Daniel Dutra Da Silva (n.420 Atp, con in bacheca qualcosa come 25 trofei ITF), terzo favorito del torneo. Serafini ha piazzato il contro-break portandosi avanti 3-2, poi turni di servizio rispettati senza problemi fino al 5-4 per il giocatore che si allena a Cividino, nella Academy di Renato Vavassori. Qui Serafini ha mancato tre palle-set consecutive, sul servizio del rivale, che lo ha riagganciato sul 5-5 tirando un sospiro di sollievo. Per dirimere l’equilibrio si è reso necessario il tie-break, dall’andamento altalenante, con tre set-point per Dalla Valle e poi un altro (il 4°) per il tennista della Perla Verde sul 9-8, con risposta in corridoio su una gran prima del ravennate. Le emozioni non sono finite perché Serafini annulla altri due set-point, ma il sesto è quello buono per il beniamino dei tanti giovani allievi dell’academy cattolichina. Un epilogo di frazione che pesa come un macigno su Serafini, che nel secondo cede di schianto, incassando un secco 6-1, con Dalla Valle a staccare il pass per la finale dopo un’ora e 43 minuti.

“È stato un primo set molto lottato e faticoso, con un momento delicato sul 5-4 per Marcello che stava colpendo davvero bene – riconosce Enrico Dalla Valle –. Sono riuscito ad uscire da quella situazione complicata e a spuntarla al tie-break, salvando un altro set-point. Sono davvero felice di poter disputare una finale, e giocarla qui in casa è qualcosa di speciale. Anche in questa partita il sostegno di tante persone mi ha dato spinta ed energia in più e mi sento di ringraziarle”.

Nella seconda semifinale serale il bergamasco Samuel Vincent Ruggeri ha superato il peruviano Gonzalo Bueno, prima testa di serie, che si è ritirato per un problema alla schiena sul 7-5 4-1 in favore del 21enne lombardo.

Intanto è stato assegnato il primo titolo del “Galimberti Tennis Academy Open”, quello del doppio: ad aggiudicarselo i due Next Gen Gabriele Piraino (19enne di Palermo) e Filippo Romano (2005 della Spezia), che in una finale tutta all’insegna del tricolore si sono imposti con un periodico 6-4 su Giorgio Ricca e Augusto Virgili.

RISULTATI
Singolare, semifinali: Enrico Dalla Valle (Ita) b. Marcello Serafini (Ita) 7-6(11) 6-1.

Doppio, finale: Gabriele Piraino-Filippo Romano (Ita) b. Giorgio Ricca-Augusto Virgili (Ita) 6-4 6-4.