Indietro
lunedì 17 giugno 2024
menu
Campionato Sammarinese

Juvenes Dogana Futsal, Tre Penne battuto e settimo posto blindato

In foto: (@FSGC)
(@FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 21 apr 2023 12:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La continuità che cercava e una classifica già definita, per affrontare sereni la supersfida dell’ultimo turno. È una 29a giornata che ha regalato tanto alla Juvenes Dogana Futsal, anzi, tutto quello in cui il club di Serravalle e Claudio Zonzini speravano, grazie al successo per 3-1 contro il Tre Penne che certifica il settimo posto, mostrando una squadra in grado di arginare un avversario alla furiosa ricerca di punti e di controllare un incontro tutt’altro che semplice.

Nel turno preliminare dei playoff (gara1 in programma giovedì prossimo) i biancorossoblù affronteranno la 10a classificata: al momento sarebbe sfida alla Libertas, ma il Cosmos, nono, dista un solo punto e si deciderà tutto lunedì. “È una vittoria importante, che ci dà continuità di risultati e di rendimento, fa bene alla nostra classifica e anche alla testa, in vista dell’ultima partita contro il Fiorentino e dell’esordio nella post season – commenta l’allenatore -. È stato un incontro molto nervoso, in cui loro si giocavano punti fondamentali, però siamo stati bravi a riprenderci, dopo una parte iniziale in cui hanno anche trovato il goal del vantaggio, con Facundo Dinatale”.

La rimonta della Juvenes Dogana è partita sul finire del primo tempo, innescata da una rete di Gabriele Borasco al 29′, e si è concretizzata nella ripresa con il raddoppio di Alessandro Zonzini, al 43′, e la rete di Enrico Muraro al 58′. “Pian piano, il nostro gioco è cresciuto di intensità e volume: era difficile girare palla e creare situazioni pericolose, su un campo, quello di Acquaviva, che è più stretto rispetto ad altri e con il Tre Penne che pressava furiosamente – spiega l’allenatore biancorossoblù -. Loro rincorrevano punti fondamentali, noi una prestazione e ne è uscita una partita ad alta intensità, nervosa, per falli, contrasti e proteste. Nell’ultimo quarto d’ora è stata una lotta di nervi, ma il risultato era già al sicuro e non abbiamo più rischiato. Questo è l’aspetto che ci interessava, chiudere in positivo il campionato. Lunedì ci sarà la sfida al Fiorentino, che quest’anno non ha ancora perso: cercheremo di non fare le vittime sacrificali, di giocare con la testa libera, visto che siamo matematicamente settimi, e di goderci una partita contro un avversario super. Sarà molto molto dura, ma proveremo, come ogni lunedì, a strappare punti e a fare un’ottima prestazione, per dare continuità a quanto visto nell’ultimo periodo, in cui stiamo andando discretamente bene”.