Indietro
giovedì 20 giugno 2024
menu
Campionato Sammarinese

Campionato Sammarinese BKN301: capolinea per Fiorentino e San Giovanni

In foto: (©FSGC)
(©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 22 apr 2023 19:27 ~ ultimo agg. 19:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Avevano bisogno di due vittorie, sono andate incontro ad altrettante sconfitte che ne hanno determinato la fine anticipata della stagione. Fiorentino e San Giovanni, dopo il Cailungo, abbandonano qualsiasi pretesa di approdare in post-season. Domani il taglio dell’ultima pretendente: tra Murata, Juvenes-Dogana, Domagnano, Faetano e Pennarossa una non prenderà parte al Turno Preliminare in programma già a metà della prossima settimana (mercoledì 26 aprile, ore 20:45).

C’è rammarico per il San Giovanni che costruisce tanto ma non finalizza a dovere, pagando caro anche nella partita più importante dell’anno la scarsa confidenza col gol – tradita nel corso dell’intera stagione (un gol esatto a gara di media nel torneo). La Libertas, di contro, passa al primo tentativo. Ben Kacem fa filtrare per Bucci, che si sposta il pallone sul mancino e pesca l’angolo alto dai venti metri. Sul fronte opposto Nicola Sartini non sfrutta tre ghiotte occasioni per pareggiare, così come Lisi che ha tutto il tempo di aggiustarsi la palla sul sinistro – in piena area – prima di sparare alto. I Granata sono invece tremendamente più efficaci. Dopo una bella parata di Nigro su Bucci,Ben Kacem si invola in campo aperto: imprendibile l’attaccante marocchino che avanti al portiere avversario offre a Sapori il semplice gol del 2-0 a porta vuota. Il San Giovanni continua ad inseguire un gol meritato, ma che non arriva se non troppo tardi. Ha già infatti calato il tris con Ben Kacem (35’) la Libertas, quando la squadra di Tognacci si conquista il penalty dell’1-3 trasformato da Bruma.
Prima dell’intervallo due miracoli di Matteo Zavoli sulla sforbiciata di Bruma e sul tap-in di Stefano Sartini permettono alla squadra di Sperindio di conservare il doppio vantaggio al giro di boa.

In avvio di ripresa Kuqi sbatte sul palo, anticipando di una manciata di minuti la traversa di Berardi sul fronte opposto. Il San Giovanni non desiste, ma i deficit in finalizzazione permangono e ci vuole un bel riflesso di Nigro per negare la doppietta a Bucci poco dopo l’ora di gioco. Col passare dei minuti cala l’intensità della partita, nonostante gli uomini di Tognacci insistano fino alla fine: all’85’ Nicola Sartini smarca Montebelli di tacco davanti al portiere, ma l’attaccante partito dalla panchina centra in pieno Zavoli. Resta infine in canna il poker granata nonostante i tentativi di Sapori e Guglielmi. La Libertas chiude la stagione regolare al sesto posto ed affronterà una tra Virtus e Tre Fiori.

Come il San Giovanni, anche il Fiorentino è battuto ed escluso dai play-off. Campionato chiuso con 23 punti a testa, distanti due lunghezze dal Faetano che – oggi – sarebbe l’ultima ad accomodarsi in post-season. Meno spettacolare e più nervosa la gara di Montecchio, dove la Folgore incamera una vittoria che ne blinda il settimo posto in graduatoria. Esito che garantisce alla squadra di Lepri di evitare il Turno Preliminare e di poter preparare la doppia sfida all’altezza dei quarti contro la squadra che chiuderà l’anno al quarto posto: Tre Fiori o Virtus, insomma. A decidere l’incontro è un calcio di rigore di Sartori, dopo un paio di buone opportunità non concretizzate dalla Folgore. Alla mezz’ora esatta punito un contatto in area tra Sottile e Bernardi, che genera il penalty trasformato dall’esterno.

Il Fiorentino fa poco per tentare di ribaltare il punteggio ed anzi è la Folgore a non sfruttare buone occasioni con Piscaglia e soprattutto Urbinati – che manca due nitide opportunità. Il primo squillo rossoblù è opera di un’azione personale dell’ex Hirsch che converge ma non trova la porta col mancino. Nemmeno l’erroraccio di Pollini, al 58’, porta al pareggio del Fiorentino che si vede murare il tiro a colpo sicuro di Hirsch da Piscaglia, ottimamente posizionato. Le residue speranze della squadra di Malandri di ribaltare la situazione sfumano al 70’, quando una parola di troppo di Lorenzo Sottile porta Zani ad estrarre il secondo cartellino giallo all’indirizzo del centrocampista rossoblù. Grave ingenuità che mette la parola fine su una partita che la Folgore non riesce a chiudere con Ahmetovic e Bernardi. In mezzo ai due tentativi, la seconda espulsione di giornata per il Fiorentino: anche Mastrota raggiunge anzitempo gli spogliatoi, dopo la seconda ammonizione rimediata all’86’.

Questo il quadro degli anticipi dell’ultima giornata di Campionato Sammarinese BKN301, 2022-23:

FSGC | Ufficio Stampa