Indietro
lunedì 20 maggio 2024
menu
Basket Serie D

Fast Coffee Tigers, via alla seconda fase con Bomba a Podenzano

In foto: L'ala Matteo Bomba
L'ala Matteo Bomba
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 26 gen 2023 16:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Pronti via, si aprono le porte della seconda fase di serie D. Fast Coffee Tigers vi arriva forte del primo posto conquistato nel girone D con il ragguardevole ruolino di marcia di 12 vittorie e appena 2 sconfitte.

La formazione allenata da coach Michele Amadori partirà un po’ penalizzata dalla formula che prevede di portarsi appresso nel nuovo raggruppamento i risultati degli scontri diretti della seconda squadra del girone “promossa”, in questo caso Selene S. Agata, che ha battuto i biancoverdi. I Tigers, dunque, partono con 2 punti in classifica, e lo faranno sabato 28 gennaio a Podenzano, palla a due ore 20.15. I piacentini partono con 4 punti, hanno fatto molto bene nel proprio girone piazzandosi secondi dietro solo all’imbattuta Modena.

“Abbiamo chiuso il primo girone in testa alla classifica mostrando sempre grande maturità e alchimia di squadra – commenta coach Michele Amadori –. I meriti sono del Gruppo, della forte coesione e dell’agonismo e dell’energia messi in campo durante gli allenamenti e le partite, ma ha giocato un ruolo fondamentale anche il talento offensivo dei singoli, tra i quali spicca capitan Zannoni, indiscusso leader e capocannoniere per distacco dell’intera serie D emiliano-romagnola”. Zannoni ha segnato 357 punti, media di 27.5 a gara, high score 44.

“Ora ci aspetta una seconda fase impegnativa, caratterizzata da trasferte molto più lunghe e da gare di maggiore livello. Nonostante il primato in classifica nel girone precedente, siamo stati leggermente penalizzati dalla formula – prosegue lo skipper biancoverde –, la quale non ci permetterà di partire a punteggio pieno a causa della sconfitta rimediata nel contro S. Agata alla prima giornata, poi ribaltata al ritorno alla Tigers Arena. Questo non ci deve in alcun modo condizionare: siamo consapevoli del nostro potenziale e crediamo tanto nel modo in cui lavoriamo in palestra, abbiamo ambizioni e siamo assolutamente carichi per affrontare questa seconda fase”.

Sabato i Tigers affrontano Podenzano (provincia di Piacenza, 78 km da Milano), nella più lunga trasferta della D. Contro i piacentini, a dar manforte a Mazzotti e compagni (ancora privi della guardia titolare Filippo Guiducci, scavigliato) ci sarà un nuovo giocatore: l’esterno classe 1990 Matteo Bomba.

“Teo è stato mio compagno di squadra per tanti anni, compresa la scorsa stagione, abbiamo un gran rapporto e l’ho richiesto di persona a Riccione per rinforzare il roster in un momento di difficoltà di organico e per garantire maggiore fisicità e atletismo, anche durante gli allenamenti. Sono sicuro che si troverà bene coi compagni e ci darà una grande mano a raggiungere i nostri obiettivi”.