Indietro
domenica 5 febbraio 2023
menu
Domenica alle 21:00

Nazionale di San Marino, in arrivo la seconda amichevole con Santa Lucia

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 20 nov 2022 09:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È vigilia della seconda sfida caraibica con Santa Lucia, per chi scrive dal ritiro della Nazionale di San Marino. È già giorno gara, invece, in Repubblica: il re-match, dopo il pareggio per 1-1 di giovedì scorso, alle ore 21:00 italiane.

Una gara, quella in arrivo, che si propone altrettanto difficile, assicura il Commissario Tecnico Costantini: “Ci attende una partita sicuramente complicata, anche alla luce della prestazione di giovedì. I media locali si attendevamo gara più semplice per Santa Lucia, in realtà credo siano rimasti colpiti per quanto emerso. Se c’è una squadra può lamentarsi del pareggio, quella siamo noi. Abbiamo avuto tante palle gol non sfruttate, poi il gol di Lazzari ha evitato una beffa clamorosa. Sono certo – prosegue Costantini – che Santa Lucia proporrà una partita aggressiva fin da subito, mettendola sul piano fisico. Che è quello che abbiamo più sofferto nella prima mezz’ora di giovedì. Poi abbiamo preso le misure ad avversari e campo ed è andata molto meglio, trovando soluzioni che li hanno messi in difficoltà e ci ha permesso di arrivare spesso alla conclusione”.

Novità in vista per il secondo impegno? “Ho parlato con tutti i ragazzi, la Nazionale è una squadra diversa, dove il termine ‘novità’ forse stona un po’. Contiamo su un gruppo, oggi, di ventisei calciatori parimenti importanti e decisivi – come ha dimostrato chi è entrato a gara in corso giovedì, riuscendo a cambiare la partita. Proporremo certamente qualche cambio tra i giocatori partenti: chi va in campo dovrà fare il proprio dovere per i minuti che avrà a disposizione, che siano in corsa o dall’inizio. Deve e dovrà sempre essere così”.

Tra i più positivi, nella prima amichevole, Michele Cevoli. Il capitano della Juvenes-Dogana suona la carica per i Titani: “Vogliamo impostare una partita propositiva, nella quale fare meglio della scorsa limitando anche gli errori con l’obiettivo di vincere. La pressione esercitata negli ultimi minuti della scorsa gara ci ha portato benefici, li abbiamo schiacciati nella loro metà campo. In fin dei conti sono umani anche loro e possono commettere errori”.

Che possa essere decisivo un difensore, in zona gol? “È un po’ che non va a segno un difensore, speriamo che domani lo faccia qualcuno – indipendentemente da me. L’importante è che la rete si gonfi. Stiamo bene, siamo un gruppo che sta bene insieme, ride e scherza. Ma quando c’è da lavorare abbassiamo la testa e diamo il massimo di noi stessi. Siamo qua da tanti giorni, però la sintonia che si è instaurata in squadra li ha fatti passare anche piuttosto velocemente”.

FSGC | Ufficio Stampa