Indietro
menu
Zangari e Sacchetti

Consiglio Comunale. Il PD con la Corazzi. A Rimini solo 41 medici sospesi

In foto: la turbolenta seduta
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 12 nov 2022 13:06 ~ ultimo agg. 15:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alla lista dei commenti dopo i fatti di giovedì in Consiglio Comunale a Rimini si aggiunge anche il Partito Democratico che a livello comunale e provinciale “sostiene la scelta politica della maggioranza in Consiglio Comunale di non dare spazio ai medici no vax, che volevano intervenire nel Consiglio tematico richiesto dalla minoranza. A Rimini sono appena 41 i medici sospesi, un numero esiguo rispetto alla totalità”.

Prosegue la nota firmata dai segretari Fiorella Zangari e Filippo Sacchetti: “Il Consiglio Comunale non può essere la vetrina o la cassa di risonanza di teorie non accreditate dal Sistema Sanitario Nazionale, quindi bene ha fatto la maggioranza a non dare spazio a chi si oppone alle evidenze scientifiche e dei fatti: una pandemia e le tante persone morte per Covid.

Anche per rispetto a chi (medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari) durante l’emergenza sanitaria si è impegnato in prima linea a fronteggiare l’epidemia nei vari servizi sanitari e non, esponendosi al rischio di infezione e al sovraccarico emotivo.

Insomma, queste persone, non rappresentano la maggioranza della popolazione che ha aderito al Piano nazionale di vaccinazione, ed è per questo motivo che i gruppi consigliari di maggioranza hanno disertato il Consiglio Comunale tematico correttamente convocato dalla Presidente Giulia Corazzi”.

Meteo Rimini
booked.net