Indietro
venerdì 3 febbraio 2023
menu
Campionato Sammarinese

Tre Penne: il gol di Badalassi decide il big match con La Fiorita

In foto: Imre Badalassi (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 23 ott 2022 10:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

7a giornata di Campionato Sammarinese 2022/2023
La Fiorita-Tre Penne 0-1

IL TABELLINO
La Fiorita (4-2-3-1): Vivan; Gasperoni, Fatica, Brighi, Grandoni (24’ st Greco); Palazzi (24’ st Lunadei), Amati (32’ st Matteo Semprini); Tommaso Zafferani (17’ st Pancotti), Grassi, Vitaioli; Rinaldi. A disposizione: Venturini, Staiiano, Hoxha, Berardi, Bartolini. Allenatore: Oscar Lasagni.

Tre Penne (4-3-3): Migani; Nigretti, Barretta, Lombardi, Vandi; Righini, Montanari, Gai; Dormi (42’ st Malagoli),
Badalassi (26’ st Pieri), Ceccaroli (19’ st Battistini). A disposizione: Emanuele Semprini, Piotti, Vagnini, Giacomo Zafferani, Coppola, Cibelli. Allenatore: Stefano Ceci.

Arbitro: Beltrano.
Assistenti: Gallo e Morisco.
4° Ufficiale: Ilie.

Ammoniti: 3’ pt Badalassi (TP), 36’ pt Amati (LF), 46’ pt Gasperoni (LF), 35’ st Barretta (TP), 48’ st Gai (TP).

Marcatore: 13’ st Badalassi.

CRONACA E COMMENTO
Il big match delle 18.30 di sabato se l’aggiudica il Tre Penne, grazie alla rete arriva al 13′ della ripresa da parte di Imre Badalassi servito da Giacomo Nigretti. Ad Acquaviva si affrontano due tra le migliori squadre del campionato, che occupano rispettivamente primo e terzo posto in classifica.

Dopo appena 3′ Badalassi prova la rovesciata dal limite, saltando colpisce in volto Fatica che cade subito a terra. Ammonizione per gioco pericoloso al numero 95 biancazzurro, mentre il difensore di Montegiardi si rialza senza aver riportato gravi segni dall’impatto con l’attaccante italiano. Al 5′ è La Fiorita a rendersi pericolosa con il traversone preciso di Zafferani per Rinaldi, sul pallone arrivano Nigretti e Migani, che riescono a metterci una pezza. Ci prova Vitaioli a impensierire il portiere avversario con un tiro dalla distanza, che però si spegne a lato. La prima occasione del Tre Penne arriva al 21′ con Righini che inventa una palla che supera tutta la difesa, Badalassi manca l’aggancio e sulla sfera si avventa Vivan che blocca l’azione offensiva del Tre Penne. L’asse Righini – Badalassi è ancora pericoloso 2′ più tardi: l’attaccante biancazzurro va sul mancino e dal limite lascia partire una conclusione che si abbassa, ma non a sufficienza da creare problemi. Prima della fine del primo tempo c’è spazio per un episodio che ha lasciato discutere i giocatori e tifosi della formazione di Montegiardino: Vitaioli vede il corridoio centrale per Palazzi in area, che viene contrastato da Barretta ma per Beltrano non ci sono gli estremi per fischiare il penalty.

Nella ripresa la prima chance è del Tre Penne con la punizione al 9′ di Righini, che supera la barriera e finisce di poco a lato dallo specchio della porta difeso da Vivan. Il gol che sblocca la partita arriva al 13′, il Tre Penne fa girare palla vicino al limite poi va sulla destra da Nigretti che vede il taglio di Badalassi, sfuggito ai due centrali avversari, e da due passi realizza un tap-in facilissimo. Le due formazioni sono costrette a cambiare, complici gli alti ritmi tenuti nel corso della gara. Dunque, per il Tre Penne si fa vedere il neo entrato Pieri poco dopo la mezzora che è abile nel proteggere con il corpo un pallone arrivato dalla difesa, entra in area e calcia di destro, Vivan blocca in due tempi. Non succederà più nulla fino al fischio finale, che sancisce la vittoria e i tre punti per il Tre Penne. Il gol di Badalassi, il terzo in campionato, è un macigno pesantissimo e consente al Tre Penne di portarsi in vetta al Campionato Sammarinese insieme al Cosmos con 16 punti. La formazione di Stefano Ceci tornerà in campo il 5 novembre per un’altra importante sfida contro la Virtus.

Ufficio stampa SP Tre Penne
Matteo Pascucci

Meteo Rimini
booked.net